Nocera Superiore. Maltempo, sgombero Cupa Belvedere

Il sindaco, dopo un colloquio telefonico con il Prefetto, ha richiesto con urgenza, ricevendo piena disponibilità, l’invio di forze dell’ordine per eseguire lo sgombero coatto delle famiglie residenti inottemperanti all’Ordinanza cautelativa emessa venerdì

Con le piogge intense delle ultime ore si sono registrate nuove criticità sul versante pedemontano di Cupa Belvedere. Il sindaco Giovanni Maria Cuofano, dopo un colloquio telefonico con il Prefetto, ha richiesto con urgenza, ricevendo piena disponibilità, l’invio a Nocera Superiore di forze dell’ordine per eseguire lo sgombero coatto delle famiglie residenti inottemperanti all’Ordinanza cautelativa emessa venerdì proprio in previsione di ulteriori peggioramenti.
“Ci vorranno giorni di clima sereno per consentire alla Protezione Civile Regionale di eseguire i lavori di messa in sicurezza in quella zona – spiega Cuofano – È tempo di essere responsabili nel rispettare l’Ordinanza emanata a tutela della vita delle persone e non certamente per discrezione. Ora con le forze dell’ordine aggiuntive che arriveranno ci assicureremo di portare al sicuro chi è ancora nella propria abitazione”.

Nel frattempo sempre il primo cittadino ha richiesto al Consorzio di Bonifica l’invio di mezzi e uomini a supporto nelle operazioni in corso per spalare la strada.

Resta attivo il Punto di Accoglienza allestito presso il centro polifunzionale di via Russo a disposizione di chi, in mancanza di un’abitazione alternativa, vorrà usufruirne fino a quando la zona non sarà ripulita dai detriti di fango e resa nuovamente sicura.