Pompei. Armonia ritrovata tra Lo Sapio ed i dirigenti del Comune

visita di priorità al cimitero prevista una serie di interventi diretti a “migliorarne le condizioni generali

E’ stato ritrovato un rapporto costruttivo e collaborativo tra il nuovo primo cittadino di Pompei e il ceto dei dirigenti, dopo i trascorsi non certo idilliaci della precedente amministrazione guidata da Pietro Amitrano. Un comunicato odierno dell’Ufficio stampa del neosindaco di Pompei informa dei controlli di questa mattina riguardanti la sicurezza e il funzionamento amministrativo di Pompei a cui hanno partecipato diversi dirigenti comunali. Un segnale di ritrovato spirito di collaborazione apprezzato da Lo Sapio che ha commentato: “L’impegno, la presenza e la tempestività di intervento di oggi denota un rinnovato entusiasmo anche da parte dei dirigenti nei confronti della macchina amministrativa che, sono certo, nei prossimi giorni registrerà una positiva e significativa accelerazione” Se è rimasto contento il Sindaco figuriamoci i pompeiani, utenti e i ceti produttivi di Pompei che non chiedono altro che la macchina amministrativa funzioni (anche perché costa) al di la del colore della sua carrozzeria. Nello specifico degli interventi menzionati e stato annunciato un sopralluogo del sindaco Carmine Lo Sapio sia al centro che nelle periferie pompeiane per verificare l’entità (per fortuna lieve) dei danni del maltempo. Qualche danno il forte vento notturno è stato trovato nel cimitero comunale, Monumento ai defunti che Lo Sapio ha messo tra le priorità fin dall’apertura della campagna elettorale. Stamattina il sindaco di Pompei, durante la visita all’estrema dimora ha riscontrato che alcune sepolture private hanno subito lievi danneggiamenti e provveduto a far avvisare le famiglie dei defunti. Dal cimitero parte il nuovo corso amministrativo, come da programma elettorale, è prevista una serie di interventi diretti a “migliorarne le condizioni generali”. Inoltre il comunicato del sindaco di Pompei ribadisce (dopo quello del giorno prima) che è stato riparato un muro perimetrale di Casa Borrelli, abbattuto parzialmente dai giorni precedenti e riparato anche grazie alla segnalazione di alcuni componenti del Comitato che, nell’anniversario della sua chiusura provvisoria, hanno manifestato per accelerare l’avvio dei programmati lavori di restauro della palazzina. Gli agenti della Polizia Municipale nell’occasione hanno accertato che non risultano danni al patrimonio comunale, riservandosi di approfondire, lunedì prossimo, l’ispezione dell’immobile, inventario alla mano.

Pompei – Mario Cardone