Scafati. Ecco come sarà la nuova giunta del Salvati bis

Presentata la nuova Giunta, Cristoforo Salvati è raggiante, e con lui lo è anche il Presidente del Consiglio Comunale Mario Santocchio

Scafati. Giunta Bis per Salvati
Scafati. Giunta Bis per Salvati

Scafati. Ecco come sarà la nuova giunta del Salvati bis.

Fa il piano di deleghe Alfonso Di Massa. In fondo è lui la vera “novità” di questo esecutivo. Un anno fa la sua maggioranza, sindaco in testa, lo sfiduciò. Chiesero le sue dimissioni a seguito dell’avviso di garanzia per corruzione, arrivato dalla Procura di Roma.

Di Massa fa il pieno.

“E’ passato un anno e mezzo e la Magistratura non ha dato risposte. La Giustizia ha tempi diversi dalla politica, chiamata a dar risposte – corregge il tiro Salvati – Bisogna dire che l’avviso di garanzia è arrivato a Di Massa libero cittadino, non per vicende legate alla sua attività amministrativa. E’ il consigliere più eletto, non poteva non entrare in giunta”. Oltre a Sport, Commercio, Suap, Polizia Municipale, a Di Massa arriva anche la delega all’Agricoltura. Seppur “simbolica”. “Necessario passare dalle parole ai fatti, chiedo la collaborazione di tutti – così Di Massa – ai consiglieri comunali, al Presidente del Consiglio, ai dirigenti e anche alla stampa. Da oggi vogliamo parlare di ciò che faremo per la città”.

La nuova giunta.

Presentata la nuova Giunta, Cristoforo Salvati è raggiante, e con lui lo è anche il Presidente del Consiglio Comunale Mario Santocchio. “E’ una giornata di festa, lo è sempre per la città, quando si ritrova l’unità politica”. E l’unità è sancita dalla nuova ridistribuzione di deleghe e incarichi. “Era necessario un Salvati bis, dopo un momento di riflessione n maggioranza. Ho dimostrato di essere un sindaco democratico e un buon padre di famiglia”.

La giovane Porpora.

E il papà ha pensato bene di non scontentare la Lega, portando in Giunta con l’importante delega di vicesindaco, manutenzione, verde pubblico, la 27enne Serena Porpora. Una laurea in psicologia, animalista convinta, l’erede di Peppino Fattoruso è la più giovane dell’intera classe politica scafatese. “La mia età sarà un punto di forza, non certo un limite” dirà in conferenza stampa.

Ranucci.

Unico volto nuovo è l’avvocato Grazia Ranucci. Indicata dal consigliere Paolo Attianese, vive a Nocera Inferiore. “Mi aspetta un lavoro duro ma ho visto che c’è una squadra attorno. Darò il massimo”. “L’avvocato Ranucci è stata compagna di classe di mia sorella al liceo. Si può dire?” aggiunge Salvati, e lo ha detto. Una conferenza stampa fiume, dove ogni assessore ha illustrato la sua attività, futura o pregressa. A partire Da Alessandro Arpaia, candidato alle Regionali con Fdi, passando per tutti gli altri.

Conferma alle politiche sociali.

Una buona notizia arriva da Raffaele Sicignano, riconfermato alle politiche sociali. “Entro il 20 saranno erogati i bonus fitti”. Riconferma anche per Nunzia Di Lallo, con delega a Bilancio. “Presto i tirocini formatici, nuovi concorsi per assunzioni personale e da settimana prossima i percettori del reddito di Cittadinanza saranno impiegati in progetti di verde pubblico e guardiania” anticipa.

Arcangelo Sicignano.

Dentro anche Arcangelo Sicignano. L’ingegnere Fiat scalpita. “Porto la mia esperienza di ingegnere e uomo d’azienda”. Ha chiesto e ottenuto i Lavori Pubblici. “Con il sindaco lavorerò sull’avanzamento delle grandi opere, con i quattro progetti già finanziati relativi a Pubblica Illuminazione, Villa, Centro sociale Mariconda e Polo Scolastico”.
Adriano Falanga