Angri. Delibera per l’adeguamento funzionale degli istituti scolastici

Angri. Il Comune approva la delibera per le forniture di beni e interventi di adeguamento e adattamento funzionale degli edifici scolastici, per una spesa complessiva di € 160.000

Angri. Scuola III Circolo Didattico Taverna
Angri. Scuola III Circolo Didattico Taverna

Angri. Delibera per l’adeguamento funzionale degli istituti scolastici.

Il Comune approva la delibera per le forniture di beni e interventi di adeguamento e adattamento funzionale degli edifici scolastici, per una spesa complessiva di € 160.000. In riferimento al decreto legge del 23 febbraio 2020, recante “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19 e seguenti decreti sulle ulteriori disposizioni attuative, compreso il documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le istituzioni del sistema nazionale d’istruzione per l’anno scolastico 2020/2021 Piano Scuola, la giunta comunale in data 22 settembre 2020 si è riunita alla presenza del sindaco Cosimo Ferraioli, del vicesindaco Alberto Barba, degli assessori Gaetano Mercurio, Pasquale Russo e del segretario Pasquale Marrazzo per approvare la delibera avente a oggetto, così sintetizzato: “Fondi strutturali europei, Fondo Europeo di sviluppo regionale, Interventi di riqualificazione degli edifici scolastici”.

La richiesta.

Dopo l’avviso pubblico per gli interventi di adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche, in conseguenza all’emergenza sanitaria da covid-19, il comune di Angri ha presentato la candidatura relativa all’avviso PON del 24 giugno 2020, ed è stato riconosciuto beneficiario del contributo finanziario di € 160.000 per l’esecuzione degli interventi coerenti con le finalità dell’avviso ed è stato nominato il responsabile unico del procedimento già dirigente U.O.C servizi sociali, scolastici e personale, sport, cultura, e spettacolo il dottor Alfonso Toscano. In particolare, come risulta dalla scheda progettuale sintetica, sono stati previsti, per le forniture di beni a gruppi di edifici scolastici una spesa complessiva pari a € 83.500, mentre per gli interventi di adeguamento e adattamento funzionale € 64.000.

In seguito alla ricognizione degli spazi scolastici congiuntamente con i responsabili degli uffici scolastici sono state formulate una serie di valutazioni emerse dalle richieste a firma dei dirigenti scolastici per cui, per le forniture di beni nello specifico si andranno ad acquistare 60 banchi esagonali scuola dell’infanzia, 100 banchi monoposto di altezza 46 cm, 380 banchi monoposto di altezza 53 cm, 800 banchi monoposto di altezza 59 cm, 100 banchi monoposto di altezza 64 cm e 30 cattedre con cassettiera a due cassetti.

Gli istituti interessati alla fornitura.

Gli istituti interessati sono: il primo circolo didattico Sant’Alfonso Maria Fusco, il terzo circolo didattico plesso via Dante Alighieri, il plesso di via Lazio, il plesso di via Nazionale “Taverna”, poi l’istituto comprensivo Don Enrico Smaldone, il plesso di viale Europa, il plesso di via Leonardo Da Vinci, il plesso di via Stabia, poi ancora la scuola secondaria statale di primo grado “Galvani- Opromolla”, il plesso Galvani di via Dante Alighieri e il plesso Opromolla di via Cervinia.

Per gli interventi di adeguamento e adattamento funzionale gli edifici interessati sono: il primo circolo didattico Sant’Alfonso Maria Fusco, il terzo circolo didattico plesso via Nazionale “Taverna”, l’istituto comprensivo Don Enrico Smaldone, il plesso di via Leonardo Da Vinci, il plesso di via Stabia e scuola secondaria statale di primo grado “Galvani – Opromolla”, il plesso Galvani via Dante Alighieri. In sintesi verranno predisposti lavori di adeguamento e di adattamento funzionale di spazi, ambienti e aule didattiche; lavori di adeguamento funzionale di nuovi spazi; lavori di adeguamento funzionale di servizi igienici.

Aldo Severino.