Angri. Nuovo murale e realtà aumentata in Via di Mezzo

Angri rivive le proprie strade e la propria storia, artistica e culturale. “Augmenting Angri” è un progetto della Facoltà di Architettura Federico II di Napoli

Augmenting Angri
Augmenting Angri

Angri. Nuovo murale e realtà aumentata in Via di Mezzo.

Angri rivive le proprie strade e la propria storia, artistica e culturale. “Augmenting Angri” è un progetto della Facoltà di Architettura Federico II di Napoli in collaborazione con il Comune di Angri, che consiste nel rifacimento in #realtà_aumentata dei murales degli anni ottanta in Via di Mezzo e la realizzazione di un nuovo murale presso l’Istituto Don Enrico Smaldone.

Le date.

Venerdì 9 e Sabato 10 Ottobre verrà realizzato il nuovo murale dell’artista Dünya Atay, dopo che Angri è stata premiata insieme a solo altre quattro città italiane per aver partecipato al Bando dell’Ambasciata Olandese in Italia. Domenica 11 Ottobre ci sarà l’inaugurazione dell’opera murale sempre presso l’Istituto Don Enrico Smaldone in via Leonardo Da Vinci, con la partecipazione del Sindaco Cosimo Ferraioli, l’Assessore Francesco Ferraioli, il Vice Ambasciatore del Regno dei Paesi Bassi Dewi van de Weerd, e altri illustri interventi. A seguire, sempre Domenica alle ore 12:00, verrà inaugurato anche il percorso di scoperta dei murales in Via di Mezzo con realtà aumentata. Promotori del progetto sono Alessandra Pagliano e Paola Vitolo.