Emergenza COVID. Controlli dei Carabinieri in tutta la provincia di Salerno

Coprifuoco COVID. Oltre 300 i militari impegnati tra Salerno e provincia nell’attento monitoraggio di zone sensibili arie d'interscambio

Carabinieri controlli
Carabinieri controlli

Emergenza COVID. Controlli dei Carabinieri in tutta la provincia di Salerno.

Controlli a tappeto dei carabinieri del comando provinciale di Salerno, per il rispetto delle ordinanze restrittive anti COVID-19 – emanate dal governo, nonché dal presidente della regione Campania – a seguito della serata di ieri dalle ore 23:00.

Trecento militari impegati.

Oltre 300 i militari impegnati tra Salerno e provincia nell’attento monitoraggio di zone sensibili arie d’interscambio. Nei vari quartieri della città nelle fasce costiere amalfitana e cilentana, i militari della locale compagnia dei carabinieri d’intesa con il 7° Nucleo Elicottero Carabinieri di Pontecagnano, insieme a quelli del NIL e del NAS, hanno controllato numerosi esercizi pubblici ed elevato sanzioni per violazione delle norme restrittive.

Fondamentale il contributo delle stazioni carabinieri, che assicurano la presenza per il 95% del territorio provinciale E che sono le prime e principali fonti d’informazioni sui territori in merito al rispetto delle regole. Il servizio è stato predisposto allo scopo di prevenire e reprimere gli aspetti problematici del divertimento notturno nella zona in cui si concentrano i locali di ristorazione di somministrazione di bevande, al duplice fine di assicurare l’osservanza delle vigenti disposizioni nazionali e regionali in materia di contenimento del contagio epidemiologico, centinaia i servizi anti COVID-19 e prevenzione generale.

Manifestazioni sotto controllo.

Nel centro cittadino, nell’agro Nocerino Sarnese e Piana del Sele, dalle ore 23:00 alle ore 2:00, ci sono state manifestazioni contro le decisioni restrittive che, grazie alla massiccia presenza di militari, si sono svolte senza incidenti e terminavano pacificamente