Pagani. In arrivo fondi per la spesa sociale a contrasto del Covid-19

«Una cifra importante – ha detto il sindaco Lello De Prisco – che ci aiuterà almeno in parte ad affrontare la crisi generale a cui potremo andare sempre più incontro in questi mesi»

Raffaele Maria De Prisco detto
Raffaele Maria De Prisco detto "Lello"

Pagani. In arrivo fondi per la spesa sociale a contrasto del Covid-19.

In un momento così critico dovuto all’emergenza Covid-19 e alle paventate chiusure, una notizia confortante per la città di Pagani: dal Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali è giunta la notizia che al Comune di Pagani sono stati destinati euro 207.834,26 per “Maggiore spesa sociale”, da destinare ai fini del ristoro delle perdite di gettito connesse
all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Una cifra importante.

«Una cifra importante – ha detto il sindaco Lello De Prisco – che ci aiuterà almeno in parte ad affrontare la crisi generale a cui potremo andare sempre più incontro in questi mesi».

Con l’art. 39, comma 1, del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126, è stato incrementata, infatti, la dotazione del fondo previsto dall’articolo 106 del decreto-legge n. 34 del 2020, di 1.670 milioni di euro per l’anno 2020, di cui 1.220 milioni di euro in favore dei comuni e 450 milioni di euro in favore di province e città metropolitane. Il Comune di Pagani investirà questo finanziamento in favore di tutte le fasce deboli, particolarmente colpite dalla pandemia.

«Utilizzeremo questi fondi per servizi alle persone con disabilità, supporto agli studenti per la didattica a distanza, aiuti ai commercianti soggetti alla chiusura della loro attività e altre azioni a contrasto della povertà – ha dichiarato il primo cittadino di Pagani – L’ho già detto e lo ribadisco: nessuno a Pagani soffrirà la fame. Siamo pronti per sostenere tutte le famiglie in difficoltà».