Pagani. Conflavoro Salerno: “Ok a chiusura cimitero, ma Sindaco ristori settore florovivaistico”

Conflavoro Pmi Salerno interviene sull’ordinanza numero 40 del 26 ottobre 2020 firmata dal sindaco di Pagani, in merito alla chiusura del cimitero urbano dal 31 ottobre

Conflavoro Pmi Salerno interviene sull’ordinanza numero 40 del 26 ottobre 2020 firmata dal sindaco di Pagani, in merito alla chiusura del cimitero urbano dal 31 ottobre al 2 novembre prossimi.

La nota.

“Chiaramente – evidenzia Fausto Vuolo, Presidente di Conflavoro Salerno – scongiuriamo un lockdown più rigoroso onde evitare che la crisi economica diventi ancora più schiacciante ma? vista anche la crisi sanitaria in atto, concordiamo con l’ordinanza disposta dal Sindaco Raffaele Maria De Prisco relativa alla chiusura del Cimitero di Pagani in giorni in cui tutti noi andiamo a salutare ancor più frequentemente i nostri cari”.

Il momento.

“Purtroppo il momento impone sacrifici a tutti e riteniamo la prevenzione di assembramenti una priorità assoluta per la salvaguardia della salute dei cittadini dell’intera comunità. Nello stesso tempo – conclude Fausto Vuolo – auspichiamo che il Sindaco ponga in essere azioni concrete volte alla salvaguardia dei commercianti del settore florovivaistico situati all’ingresso del complesso comunale, mediante il ristoro del mancato introito sulla base di quanto fatturato nei giorni 31 ottobre e 1 e 2 Novembre del 2019”.