Scafati. Scendono in piazza i commercianti scafatesi

Dopo l’incontro tenuto con il sindaco Cristoforo Salvati, le associazioni di categoria hanno promosso un flash mob per domani sera, dalle ore 18

Scafati. Scendono in piazza i commercianti scafatesi.

Dopo l’incontro tenuto con il sindaco Cristoforo Salvati, le associazioni di categoria hanno promosso un flash mob per domani sera, dalle ore 18, in piazza Vittorio Veneto. “Più che una protesta, vogliamo sensibilizzare, nel rispetto delle regole, a quelle che sono le nostre difficoltà, sia a livello locale che a seguito delle disposizioni governative” spiega Giulio Chirico, portavoce Confesercenti, tra gli organizzatori assieme a Patrizia Pesacane per la Finailp e Vincenzo D’Aragona della Ascs Scafati Cresce. “E’ un momento importante per tutte le categorie commerciali, e siamo particolarmente vicino alle quelle più colpite. E’ importante essere tutti quanti presenti, perché è solo così che possiamo dimostrare di essere uniti” le parole della Pesacane.

Un momento di confronto.

“Sarà un momento di confronto, sia per spiegare le nostre problematiche, sia per ciò che si potrebbe generare nel futuro con questa difficile situazione – fa eco Chirico – invitiamo con noi tutti i titolari di partita iva, imprenditori, commercianti, artigiani. Alle 18 tutti uniti, chiusura delle proprie attività e in piazza. Invitiamo anche coloro che non sono obbligati alla chiusura, a raggiungerci in piazza”. La notizia ha fatto presto il giro del web, raccogliendo adesioni anche da semplici cittadini. La manifestazione sarà stanziale, molto probabilmente oltre ad un momento di confronto i commercianti daranno vita ad una fiaccolata simbolica. Questa mattina gli stessi saranno ricevuti a Palazzo Mayer dal primo cittadino e dall’assessore al Bilancio Nunzia Di Lallo, per trovare una soluzione che posa portare allo sgravio sulla bolletta Tari, almeno per il periodo relativo alla chiusura forzata primaverile.
Adriano Falanga