Nocera Superiore. Comune chiuso per una settimana

Con Ordinanza sindacale n.81 il sindaco di Nocera Superiore, Giovanni Maria Cuofano, ha disposto la chiusura al pubblico degli uffici comunali da lunedì 9 a domenica 15 novembre, eccezion fatta per i servizi essenziali, ovvero:

– Ufficio di stato civile (esclusivamente per le dichiarazioni di nascita e morte)

– Ufficio anagrafe/carte d’identità (esclusivamente per il rinnovo delle carte di identità scadute o smarrite)

– Ufficio Protocollo (esclusivamente per gli atti in scadenza)

– Comando Polizia Locale (per comprovati motivi di necessità ed urgenza e previo appuntamento).

Si tratta di una ulteriore misura cautelativa, dopo quella di chiusura di parchi pubblici e villette in vigore già dal 15 ottobre, adottata per contenere e contrastare più efficacemente la diffusione del Covid-19, soprattutto in luoghi con elevata concentrazione di persone.

I CONTROLLI. Proseguono, nel frattempo, i controlli da parte della Polizia Locale disposti dal primo cittadino e coordinati dal comandante Graziano Lamanna per verificare la corretta applicazione dei protocolli di sicurezza e l’utilizzo della mascherina anche all’aperto.

L’INVITO ALLA PRUDENZA. Il sindaco ha rinnovato l’appello alla comunità di tenere alta la guardia, di rispettare con responsabilità le prescrizioni contenute nel DPCM, di limitare all’essenziale gli spostamenti e di resistere al momento difficile che si sta attraversando.

TRACCIAMENTO DEI DATI. Il primo cittadino ha, altresì, rinnovato l’obbligo a tutti i medici di famiglia di comunicare all’indirizzo di posta sindaco.giovannimaria@comune.nocera-superiore.sa.it – come da Ordinanza – lo stato di positività e di messa in isolamento dei propri pazienti al fine di poter incrociare le informazioni con quelle trasmesse dal Dipartimento Asl e creare un unico database comunale di tracciamento in grado di fornire un quadro reale della situazione.

LINEA DIRETTA. Resta attiva l’attività di primo supporto ed assistenza a coloro che sono in quarantena o in isolamento fiduciario attraverso il contatto di telefonia fissa dell’Ufficio Politiche Sociali al numero 081.5169234