Pompei. Manutenzione ambientale e senso civico in via Aldo Moro

“Ora, I casi sono tre…O al comune abbiamo una dirigenza fallimentare, inadatta ed incapace, che dà ordini, ma non controlla l’operato degli esecutori, o gli esecutori sono degli incapaci nel loro mestiere. Oppure non sapete assolutamente cosa significa il Decoro Cittadino”. Questo commento ripreso dal social del Comitato di quartiere di Via Aldo Moro, insieme foto dei marciapiedi del rione dopo il passaggio dei “pulitori”, dal capo dell’opposizione in consiglio comunale (Domenico di Casola) riaperto il dibattito, a distanza, tra residenti e l’assessore Vincenzo Mazzetti al verde urbano che in via Aldo Moro ci vive e vi svolge la sua attività per cui si può dire che è un amministratore ben informato sui fatti. E di conseguenza Mazzetti dopo aver argomentato che si tratta di “post e foto vecchie” (vale a dire prima dell’intervento di potatura) ci ha inviato, a sua volta la foto di un nuovo cumolo di monnezza (creato, e fatto prelevare, nella stessa giornata di oggi, 16 novembre). La morale è che l’amministrazione deve svolgere il suo dovere ma i cittadini residenti devono collaborare con il rispetto delle regole. La cittadinanza attiva e fatta dai pompeiani che partecipano attivamente con la critica ma anche con la collaborazione fattiva. Beninteso il ragionamento vale non solo riguardo al prelievo della spazzatura ma anche all’accensione di roghi di sterpaglie (e spazzatura) nelle campagne del quartiere (per i quali manca l’intervento delle forze di polizia) al corretto allevamento degli animali da compagnia e al decoro delle aree pubbliche. Ci riferiamo non solo al Casale Pisctelli ma anche alle atre palazzine e fondi di via Aldo Moro (tra i quali alcuni proprio al centro del quartiere) che sono stati affidati a titolo gratuito (o a basso canone) a privati affinché se ne prendessero cura nell’interesse pubblico. Al contrario capita )proprio in via Aldo Moro) di assistere ad ogni forma di degrado ed illegalità e sembra che nessuno se ne accorga.
Mario Cardone