COVID: Angri aderisce alla spesa sospesa in aiuto delle fasce deboli

“Angri è tra i primi comuni campani ad aver aderito a SpesaSospesaStore” dice l'assessore delegato alle politiche sociali Maria D’Aniello

Maria D'Aniello assessore
Maria D'Aniello assessore

COVID: Angri aderisce alla spesa sospesa in aiuto delle fasce deboli.

Mobilitazione a favore delle fasce deboli in tempo di coronavirus. Anche le politiche sociali guidate dall’assessore delegato Maria D’Aniello si stanno attivando già da diverse settimane per fare fronte alla crescente domanda di chi in questo particolare momento è in forte difficoltà dovuta soprattutto alla emergenza sanitaria e alla conseguente crisi economica. “Angri è tra i primi comuni campani ad aver aderito a SpesaSospesaStore” dice l’assessore delegato alle politiche sociali Maria D’Aniello.

L’adesione alla piattaforma.

Il comune dell’Agro Nocerino ha infatti dato il proprio patrocino alla piattaforma solidale SpesaSospesaStore, il primo e-commerce della Campania. All’interno del sito web www.spesasospesa.store, nella apposita rubrica, è già visibile la sezione dedicata al comune di Angri, che si arricchirà ulteriormente con i nomi dei negozi che aderiranno all’iniziativa solidale. “I negozianti che vogliono aderire alla Spesa Sospesa non dovranno fare altro che andare su sito web www.spesasospesa.store, nella pagina home e cliccare su “Aderisci gratis”, compilare il tutto, inviare la mail e scaricare la locandina gratis che si trova nella stessa sezione. Una volta aderito, dunque i commercianti prepareranno un carrello, un box, o una scatola, nel proprio negozio affiggendo la locandina all’esterno. In questo modo le persone potranno lasciare la propria Spesa Sospesa destinata a persone o famiglie in difficoltà. Sarà poi la Croce Rossa locale, informata direttamente dai gestori della piattaforma al momento dell’iscrizione dell’attività commerciale, a procedere con il ritiro dei prodotti e generi alimenti e allo smistamento di questi ultimi presso famiglie meno abbienti” dice Maria D’Aniello che annuncia anche l’imminente erogazione con il “DL Agosto” di un assegno di circa 270 mila euro destinato proprio all’area sociale e al trasporto locale.
Aldo Severino