Mercedes Classe S, parcheggia da sola con un’app

mercedes parcheggio

Addio stress da parcheggio. La casa della Stella a tre punte ha rinnovato integralmente il suo modello di punta. Sempre più hi-tech la nuova berlina di lusso Mercedes Classe S che supera di slancio i cinque metri di lunghezza: parcheggia da sola grazie al sistema (optional) Intelligent Park Pilot che si comanda con un’app e rende l’auto in grado di ricevere il comando dello smartphone per raggiungere in totale autonomia lo spazio che le è riservato in un parcheggio.

Bosch e Mercedes-Benz hanno sviluppato il primo servizio al mondo di parcheggio automatico dell’automobile in aeroporto, per ora in fase di sperimentazione nelle strutture del parcheggio P6 dell’aeroporto di Stoccarda. Sfruttando i sensori a bordo della Mercedes Classe S, in combinazione con la tecnologia Automated valet parking (AVP) sviluppata da Bosch, una volta giunti in aeroporto basterà scendere dall’auto negli spazi appositi, impartire il comando di parcheggio dallo smartphone e recarsi al terminal, lasciando che sia la tecnologia a fare tutto il resto.

Le videocamere Bosch si occupano, infatti, di trovare gli spazi liberi, monitorare le corsie di guida e le aree circostanti, nonché rilevare gli ostacoli o le persone presenti sulla corsia. Mercedes Classe S, che con il pacchetto Intelligent Park Pilot è la prima berlina di serie capace di una guida autonoma di livello SAE 4, ha il non facile compito di muoversi da sola anche su rampe di connessione tra i vari livelli, sfruttando tutti i sensori a bordo ed effettuando le manovre necessarie al parcheggio; la piattaforma digitale Flow di Apcoa, gestore di parcheggi in molti paesi europei, si occupa di biglietti e pagamenti. Al ritorno, insomma, basta richiamare l’auto, aspettare che arrivi, salire a bordo e andarsene.

Il futuro è vicino e con il noleggio a lungo termine ancor di più.