Nocera Superiore. Ferrentino: “Scarsa trasparenza sul portale del Piano di zona”

«Mi rivolgerò all’Anac»

“Scarsa trasparenza del portale del piano di zona S1/1”. Sono le segnalazioni raccolte dal movimento Legalità e Trasparenza. L’avvocato Raffaella Ferrentino, presidente del movimento a Nocera Superiore, solleva la gravità del problema: «Vorrei ricordare alle istituzioni che il Piano Sociale di Zona Ambito Territoriale S1 dove sono compresi i Comuni di Nocera Inferiore, Nocera Superiore, Castel San Giorgio, e Roccapiemonte è lo strumento fondamentale per definire e costruire il sistema integrato di interventi e servizi sociali così come previsto dalla “Legge Quadro per la Realizzazione del Sistema Integrato di Interventi e Servizi Sociali – L. 328/00”, recepita dalla Regione Campania con la “Legge Regionale per la Dignità e la Cittadinanza Sociale. Attuazione della Legge 8 Novembre 2000, n. 328 – L. R. 11/07”. Un sistema che metta in relazione i vari soggetti operanti sul territorio, istituzionali e non, con l’obiettivo di sviluppare e qualificare i servizi sociali per renderli flessibili, omogenei ed adeguati ai bisogni della popolazione. Si registra la mancanza di pubblicazione delle procedure amministrative adottate dal piano, nonché l’assoluta mancanza della programmazione e dei costi dei servizi resi. Si rappresenta che i verbali del coordinamento istituzionale devono essere riportati nell’apposita sezione del portale che non si riesce a trovare traccia». Da qui l’invito alle istituzioni preposte a far rispettare la normativa sulla trasparenza, con l’obbligo di pubblicazione degli atti. «Certo è – conclude Ferrentino – che tale situazione sarà sottoposta al vaglio dell’Anac, nella speranza che i cittadini già pressati da una situazione familiare gravosa legata alla disabilità, non debbano subire ulteriori mortificazioni».