S. Antonio Abate. Aiuto famiglie: sindaco rinuncia all’indennità

S. Antonio Abate. L ’amministrazione comunale aiuta famiglie in crisi con l’esemplare rinuncia alle indennità del sindaco Abagnale

Ilaria Abagnale
Ilaria Abagnale

S. Antonio Abate. Aiuto famiglie: sindaco rinuncia all’indennità.

Un’amministrazione sensibile alle istanze dei suoi cittadini. Un sindaco presente e altrettanto sensibile al momento di grande difficoltà attraversato dalla sua comunità conseguenza della protratta emergenza sanitaria in atto. Nuovi e importanti aiuti economici alle famiglie abatesi sono stati previsti dall’amministrazione Abagnale.

Una nuova fascia di popolazione in difficoltà.

La pandemia COVID ha purtroppo generato la formazione di un’ulteriore fascia di popolazione, composta da nuclei familiari versanti in condizioni economiche disagiate, per effetto della brusca perdita dell’occupazione, alla quale l’amministrazione comunale intende rispondere con l’erogazione di un contributo economico, proprio in occasione dell’imminente Natale. 20.577,00 euro raccolti anche con l’esemplare rinuncia alle indennità del sindaco Abagnale.

La nota del sindaco.

“Saranno assegnati contributi economici in supporto dei nuclei familiari versanti in una situazione di disagio economico a causa della perdita di occupazione e delle relative entrate, per effetto dell’applicazione delle misure restrittive adottate dal Governo Centrale per fronteggiare l’emergenza sanitaria da Coronavirus” scrive il sindaco Ilaria Abagnale. Per inviare la domanda di partecipazione il tempo limite è fissato alle ore 12,00 del prossimo 24 dicembre.