Il Napoli lotta contro tutti quanti, non solo con l’Inter e le altre

Facciamo un’attenta analisi.

– Nel 2017/18, anno in cui lottammo per lo scudetto con Sarri, il Napoli ebbe 8 rigori a favore [terza dietro Lazio (11) e Sampdoria (10)]
L’anno dello scandalo a Milano.
– Nel 2018/19 il Napoli terminò il campionato al terzultimo posto per rigori concessi; ben 4
– Nel 2019/20 finimmo sempre terzultimi con soli 5 calci di rigore a favore.
– Nel 2020/21 a metà campionato siamo ancora a zero calci di rigori concessi.

Se guardiamo da un punto di vista calcistico, il Napoli anche dopo i rocamboleschi cambi di guida tecnica post Sarri, ha sempre mostrato un calcio propositivo volto all’attacco. Statisticamente impensabile che una squadra che si trova nelle prime posizioni per tiri in porta riceva a favore un numero così basso di calci di rigore..!!
È palese che qualcosa stia accadendo nei confronti della squadra partenopea!
La gestione dei cartellini e le sviste arbitrali a sfavore rendono il cammino del Napoli sempre più complesso.
Chi grida al complotto viene giudicato male, ma non dimentichiamo cosa accadde nel periodo in cui scoppiò il caso Calciopoli. Stesse dinamiche, squadre diverse, una al comando!
I tifosi sperano nell’intervento di ADL che, ad oggi, non ha ancora fatto la voce grossa a riguardo.
Quello che è accaduto contro l’Inter mercoledì sera dimostra ancora una volta la malafede nei confronti di una squadra, di una città e dei suoi tifosi che da anni lotta contro i pregiudizi.
Mai parole di Maradona furono più attuali quando, nel 1987, disse ” Il nostro campionato parte da oggi. Abbiamo capito che lottiamo contro tutti quanti, non solo l’Inter e le altre.. ”

Gerardo Bosso