Pagani. In consiglio questione indennità e azienda speciale

Nessun taglio alle indennità per sindaco e consiglieri comunali e direzione tecnica della partecipata speciale Pagani Ambiente. Due temi forti

Pagani Consiglio Comunale
Pagani Consiglio Comunale

Pagani. In consiglio questione indennità e azienda speciale.

Nessun taglio alle indennità per sindaco e consiglieri comunali e direzione tecnica della partecipata speciale Pagani Ambiente. Due temi forti che hanno reso vivace l’assise cittadina tenutasi nella mattinata di ieri. La proposta del gruppo, di Fratelli d’Italia capeggiati da Enza Fezza, di rinunciare a metà dell’indennità per i prossimi sei mesi, fino alla fine della fase critica del coronavirus, ha diviso maggioranza e opposizione.

La risposta di De Prisco.

“Come sindaco, pur lavorando 24 ore perché nemmeno la notte si dorme per rispondere a tutti, non so nemmeno quando prendo di stipendio. Dopo, ciò che faremo a livello individuale lo lasciamo alla nostra coscienza” queste le parole del sindaco De Prisco in risposta alla proposta del gruppo di Fratelli d’Italia. Aldo Cascone del Partito Democratico che è un mese fa ha rinunciato alle sue indennità ha affermato che “ognuno provvede a fare la solidarietà a modo suo e a seconda delle proprie possibilità”. Cascone, per la cronaca, ha rinunciato alle sue indennità spettanti dalle varie responsabilità amministrative per tutta la durata della legislatura “su questo aspetto non si fa politica” conclude.

Questione Calce e “Pagani Ambiente”.

In consiglio comunale si è discusso anche dell’azienda speciale del comune, la “Pagani Ambiente”, anche alla luce della possibile conferma del consigliere comunale Vincenzo Calce, assente ai lavori consiliari. Per Calce potrebbe preconfigurarsi un nuovo ruolo di responsabilità all’azienda “in house” di Via Filettine ancora come direttore tecnico. A chieder trasparenza su questa eventuale decisione è il consigliere comunale Fabio Petrelli che ha chiesto al sindaco un’operazione trasparenza sul futuro assetto della “speciale”. La fonte è “La Città”.