Covid: in 15 festeggiano Natale in un bar, interviene Polizia

Covid. Natale movimentato in Campania. La zona rossa e il conseguente lockdown di questi giorni innesca fatti di cronaca più o meno rilevanti

Coronavirus Controlli
Coronavirus Controlli

Covid: in 15 festeggiano Natale in un bar, interviene Polizia.

Natale movimentato in Campania. La zona rossa e il conseguente lockdown di questi giorni innesca fatti di cronaca più o meno rilevanti. A Napoli, come riportano fonti di agenzie, in quindici bevevano, in un bar, senza mascherina e festeggiando il Natale tra musica e schiamazzi. A fare terminare il ritrovo non consentito sono intervenuti gli agenti del Commissariato Vicaria – Mercato e dell’Ufficio Prevenzione Generale. Il titolare e gli avventori, tutti cittadini dominicani, sono stati sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19 e il locale è stato chiuso per 5 giorni. Sempre ieri sera a Napoli, in via Carbonara, gli agenti dell’UPG hanno notato un negozio di telefonia in piena attività e alcuni avventori che, alla loro vista, si sono allontanati rapidamente. I poliziotti, una volta entrati, hanno sanzionato il titolare, un 42enne pakistano con precedenti di Polizia, per inottemperanza alle misure anti Covid-19 con la chiusura del locale per 5 giorni.

Costa D’Amalfi. Non può vedere i figli, tenta il suicidio.

In provincia di Salerno, sulla Costa D’Amalfi, un 39enne ha tentato di togliersi la vita. L’uomo, destinatario di un provvedimento di divieto di avvicinamento alla famiglia, preso dalla disperazione di non potere trascorrere il Natale con i propri figli avrebbe tentato l’insano gesto di tagliarsi la gola con un taglierino. L’immediato intervento di Carabinieri e volontari della Protezione Civile hanno evitato il peggio. Sul posto anche i sanitari del 118 che dopo aver prestato le prime cure hanno trasferito l’uomo in ospedale per maggiori accertamenti.