Angri. Il Covid – 19 fa crescere il disagio economico per le famiglie in difficoltà.

Sono più di mille le domande dei buoni spesa inoltrate sull’app Municipium, circa 300 domande in più della volta volta precedente.

Maria D'Aniello assessore
Maria D'Aniello assessore

Sono più di mille le domande dei buoni spesa inoltrate sull’ App Municipium, circa 300 in più della volta volta precedente. Questo sta a significare che è cresciuto ancor di più il disagio economico provocato dal Covid-19,  per le famiglie in difficoltà .

Le modalità secondo ordinanza.

Le modalità in seconda erogazione sono state le stesse previste da ordinanza della Protezione Civile N. 658/2030 di cui al D.L. 23/11/2020, N.154 art. 2.

“Sono più che soddisfatta per il lavoro svolto dai Servizi Sociali – dice l’assessore delegata Maria D’Aniello –
uno sforzo immane in questo particolare momento che ha visto colpita anche la nostra Amministrazione dal contagio Covid , sia per il Sindaco, i capisettore  e i dipendenti comunali. Nonostante ci siano stati giorni in cui il Comune ha dovuto chiudere per permettere le operazioni di sanificazione, la macchina comunale non si è fermata neanche un attimo, per far si che l’emergenza delle famiglie in difficoltà non peggiorassero ulteriormente in questi giorni.

Il disservizio iniziale.

Dopo un iniziale disservizio dell’applicazione Municipium non causato dall’Ente, bensì dall’azienda fornitrice, in poche ore si è provveduto al ripristino del servizio di invio domande.
Nessuna difficoltà è stata causata ai cittadini – continua l’assessore – perché la procedura è stata semplificata ancor di più, anzi si è provveduto tramite il caf dei servizi sociali a rimanere aperti nei giorni festivi per assistere e agevolare le persone nella compilazione della domanda.

Da oggi lavorazione delle domande.

Da oggi, chiusa la procedura stiamo
già procedendo alla lavorazione delle domande per distribuire i buoni spesa nel minor tempo possibile in quanto con la procedura dell’app Municipium introdotta dal Prof. Alberto Barba consigliere comunale, che ringrazio, ci consentirà di velocizzare e smaltire il
lavoro delle domande ricevute, in tempi rapidi. Prevediamo che prima di Capodanno, distribuiremo i buoni. Il Sociale prima di tutto – conclude l’assessore”.