Scafati. Un furto con ferimento al Liceo Caccioppoli

Scafati. Un furto andato male, stando alle copiose macchie di sangue che il maldestro furfante ha lasciato sul luogo del misfatto

Scafati Liceo Caccioppoli
Scafati Liceo Caccioppoli

Scafati. Furto con ferimento al Liceo Caccioppoli.

Un furto andato male, stando alle copiose macchie di sangue che il maldestro furfante ha lasciato sul luogo del misfatto. Amaro ritorno a scuola per il personale del liceo Caccioppoli di Scafati.

La scoperta del furto.

Ieri mattina, dopo la pausa natalizia, chi ha riaperto i cancelli si è trovato di fronte una scena insolita e anche raccapricciante. Macchie di sangue sul pavimento, che portavano ai distributori automatici. Qui l’uomo si è accorto dello scasso della gettoniere e l’asportazione del contenuto. Pochi spiccioli del resto, considerato che la scuola è da mesi in videoconferenza, e in assenza degli alunni c’era poco e nulla da rubare. Fatto sta che il maldestro ladro nello scassinare l’apparecchio si è ferito presumibilmente a una mano. Non una ferita da poco, considerato che dalle macchie lasciate si è potuto ricostruire anche il percorso fatto per entrare e uscire dall’istituto. E’ dall’aula magna che il ladro, o i ladri, si sono introdotti, secondo le tracce di sangue lasciate sul maniglione.

La denuncia del dirigente scolastico.

Al dirigente scolastico professor Domenico D’Alessandro non è rimasto altro che sporgere denuncia contro ignoti presso la locale tenenza dei Carabinieri guidata dal tenente Gennaro Vitolo. L’istituto non dispone di un vero e proprio impianto di videosorveglianza, ma alcuni locali sono coperti da telecamere. I filmati sono adesso all’attenzione dei militari per verificare l’eventuale presenza di elementi utili sia per la ricostruzione della paradossale vicenda, sia per identificare il maldestro, e certamente ferito, ladro.
Adriano Falanga