Pagani. Richiesti alla Provincia gli autovelox per Via Zeccagnuolo

Pagani. Strada pericolosa e richiesta dell’installazione degli autovelox a via Zeccagnuolo. Sono necessari interventi di sicurezza urgenti e definitivi lungo la strada periferica

Pagani San Valentino Torio Via Zeccagnuolo
Pagani San Valentino Torio Via Zeccagnuolo

Pagani. Richiesti alla Provincia gli autovelox per Via Zeccagnuolo.

Strada pericolosa e richiesta dell’installazione degli autovelox a via Zeccagnuolo. Sono necessari interventi di sicurezza urgenti e definitivi lungo la strada periferica di confine tra Pagani e San Valentino Torio. Un’arteria che negli anni proprio per il suo scorrimento veloce è diventata ad alto rischio, tanto da essere ribattezzata “strada della morte”.

Necessari gli autovelox lungo l’asse.

Il presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese ha chiesto l’installazione e l’attivazione dei dispositivi elettronici, con una nota indirizzata al dirigente del settore viabilità di Palazzo Sant’Agostino. La nota arriva dopo precedenti interventi già realizzati per la stessa finalità, che hanno consentito il rifacimento del manto stradale, lo spostamento di pali di cemento della rete elettrica, della segnaletica e nell’istallazione di segnalatori luminosi, con interventi laterali e sostituzioni di guardrail che sono in via di completamento in queste settimane. Di recente sulla strada sono stati installati anche dei segnalatori luminosi in entrambi sensi di marcia per obbligare a rallentare a rispettare i limiti di velocità.

Incidenti mortali.

L’arteria recentemente è stata più volte teatro di drammatici episodi di cronaca che hanno registrato gravi incidenti con feriti e morti: ultimo, in ordine di tempo ha registrato la tragica morte del 53enne commercialista nocerino Salvatore Nocera, travolto e ucciso dopo essere sceso dalla sua auto in sosta lungo l’asse stradale. La Provincia negli ultimi quattro anni ha speso circa 400.000 € per la messa in sicurezza di Via Zeccagnuolo che, però, continua a essere macabro teatro d’incidenti stradali spesso mortali. Strianese ha quindi prodotto la nota con la richiesta al dirigente di attivare la procedura prevista per legge per l’istallazione di più impianti di autovelox lungo la pericolosissima arteria nella speranza di riuscire, in tempi ragionevoli a dotare, la strada di questi ulteriori strumenti utili per renderla più sicura ai cittadini e automobilisti.