Zone industriali a Nocera Inferiore, appello di Gigi Vicinanza (Cisal)

“Basta polemiche, sindaco e imprenditori devono collaborare”

Gigi Vicinanza
Gigi Vicinanza

Zone industriali a Nocera Inferiore, appello di Gigi Vicinanza (Cisal).

“Sulla zone industriali di Nocera Inferiore auspico un riavvicinamento tra sindaco e imprenditori. In un momento attuale come questo, con l’emergenza sanitaria che ci dà ancora filo da torcere, serve essere uniti e lavorare per garantire i livelli occupazionali delle aziende presenti in città”.

La nota.

Così Gigi Vicinanza, componente nazionale della segreteria Cisal Metalmeccanici, interviene sulla polemica scoppiata tra Comune e privati sulla gestione delle aree industriali in città. “Leggo da giorni di polemiche sterili, che non fanno bene a una comunità come quella di Nocera Inferiore. Certamente, le colpe ci sono da entrambe le parti. Ora dobbiamo evitare che a pagare siano i lavoratori. Le aziende devono continuare a operare, in un momento delicato come questo dove non possiamo subire scossoni dal punto di vista occupazionale, e le istituzioni hanno il dovere di fare il massimo verso chi investe sul territorio”, ha detto Vicinanza. “Le polemiche di questi giorni hanno un unico comune denominatore: il bene di Nocera Inferiore e delle sue zone industriali. Ecco perché a primo cittadino e imprenditori chiedo di stoppare le polemiche e attuare un confronto, magari attraverso un incontro costruttivo dove convocare i sindacati e parlare di rilancio delle aree di Casarzano e Fosso Imperatore. Il 2021 deve essere l’anno della rinascita per l’economia italiana, che si basa anche sul tessuto imprenditoriale dell’Agro. E qui Nocera Inferiore deve recitare un ruolo da protagonista”.