ARECHI MULTISERVICE partita la verifica degli impianti termici

Banner Arechi Multiservice 366
Banner Arechi Multiservice 366

La Provincia di Salerno autorità competente in materia di esercizio,
controllo e manutenzione degli impianti termici, in collaborazione con la propria
società in-house Arechi Multiservice Spa, esercita l’attività di accertamento ed
ispezione degli impianti presenti nei 153 Comuni del proprio territorio aventi
popolazione inferiore a 40.000 abitanti.
L’ente rovincia di Salerno, autorità competente in materia di esercizio,
controllo e manutenzione degli impianti termici, in collaborazione con la propria
società in-house Arechi Multiservice Spa, dal 2004 esercita l’attività di accertamento
ed ispezione degli impianti presenti nei 153 Comuni del proprio territorio aventi
popolazione inferiore a 40.000 abitanti (sono esclusi i comuni di Battipaglia, Cave dei
Tirreni, Nocera Inferiore, Salerno e Scafati).
Dal 2020 in osservanza a quanto previsto dall’art. 15, c. 3 della Legge Regionale 20
novembre 2018, n. 39 “Norme in materia di impianti termici e di certificazione
energetica degli edifici”, è stato adottato un nuovo catasto degli impianti termici che
consente l’accesso ai soggetti esterni che ne abbiano titolo (installatori, manutentori,
responsabili impianto, fornitore di combustibile, ecc.) e consente di gestire, per via
telematica, un’ampia serie di attività e comunicazioni (trasmissione documenti,
pagamento segni identificativi, ecc.).
Il catasto è finalizzato al censimento degli impianti termici per la climatizzazione
invernale ed estiva degli uffici ed alla gestione di tutte le connesse attività circa lo
stato degli impianti nonché controllo, accertamento ed ispezione.
Si ammenta al responsabile dell’impianto:
• che dal 2020 non è più possibile inviare su formato cartaceo la documentazione
comprovante l’avvenuto controllo di efficienza energetica (RCEE) né pagare
autonomamente il contributo dovuto (CIT); al fine di ottemperare alle
disposizioni normative, RCEE (Rapporto di Controllo di Efficienza Energetica) e
CIT (Contributo Impianti Termici) potranno essere trasmessi esclusivamente per
via telematica a cura del manutentore (o installatore in caso di prima accensione
impianto);
• di incaricare imprese abilitate per l’esecuzione di operazioni di manutenzione e
controllo di efficienza energetica per gli impianti termici di climatizzazione
invernale e di climatizzazione estiva;
• di incaricare imprese che, oltre all’abilitazione professionale, siano accreditate
ad operare sul nuovo catasto per la trasmissione di RCEE e CIT; a tal fine,
consultare “Elenco Ditte Iscritte a Catasto ed abilitate ad operare” ;
• di corrispondere al manutentore, in occasione dei controlli di efficienza
energetica, l’importo dovuto quale Contributo Impianti Termici (CIT)
corrispondente alla tipologia di impianto;
• di allegare al libretto impianto aggiornato copia del RCEE (Rapporto Controllo
Efficienza Energetica) rilasciato dal manutentore alla fine delle operazioni e
conservare tutta la documentazione per eventuali controlli da parte della
autorità.
Avere un impianto termico ecologico, rispettoso dell’ambiente, in grado di
assicurare allo stesso tempo un comfort elevato, un basso impatto ambientale ed un
buon livello di ottimizzazione dei consumi oggi è importantissimo. Auspichiamo una
scrupolosa attenzione alla manutenzione ed al controllo impianti termici. Si ricorda
che un impianto termico ben funzionante è amico dell’ambiente e della nostra
sicurezza.
(Legge n.10/91 – D.P.R. n. 412/93 – D.P.R. n. 551/99 – D.Lgs. n. 192/05 – D.Lgs. n. 311/06 – D.P.R. n. 74/2013 e Legge n.
90/2013, L.R. 39/2018 e ss.mm.ii.)