Scafati. Rubata Fiat Panda di 31 anni a donna 75enne

Parcheggiata in un condominio di Via Dante Alighieri, è stata trafugata nella giornata di venerdì nonostante la sua non più giovane età ed i suoi interni più che spartani

SCAFATI. Proprio così. E’ di ieri la notizia che una donna scafatese di 75 anni, uscita di casa per andare a portare, dopo tanta clausura, dopo tanta pioggia, un fiore al cimitero di Angri, sulla tomba del marito, non abbia più trovato la sua Fiat Panda 750, di colore blu, immatricolata nell’aprile del 1990 e parcheggiata all’interno del condominio “General Park” in Via Dante Alighieri. L’auto, usata il giorno precedente per andare a pagare il bollo, dopo aver sostituito nella giornata di martedì anche la batteria, era molto utile all’anziana vedova per andare a fare un pò di spesa al vicino supermercato o per andare in farmacia a procurarsi i farmaci per le diverse patologie o per recarsi, dpcm permettendo, presso il cimitero di Angri per trascorrere qualche minuto sulla tomba del marito, scomparso nel 2017 dopo più di 50 anni di vita insieme. Il prossimo 8 aprile, la Panda avrebbe spento 31 candeline, tante, ma pur sempre efficiente ed utile per rendere la donna autonoma. Nessuno avrebbe mai potuto immaginare che tale tipologia di auto potesse ancora suscitare un qualsiasi interesse, eppure è andata così. Già ieri, la donna ha denunciato il furto presso la vicina tenenza de Carabinieri di Scafati. E chissà che, come successo a Bari nei giorni scorsi, dove dei “ladri-gentiluomo” hanno restituito l’auto sottratta ad una donna disabile, con tanto di biglietto di scuse sul cruscotto, non accada lo stesso anche a Scafati, riportando il sorriso all’anziana donna, tanto affezionata alla sua auto, quella che non avrebbe mai cambiato con nessun’altra.