De Virgilio: “L’Angri pronta a ritornare in campo, ma servono tempi certi e contributi”

La società è vigile ed attenta nel seguire le evoluzioni in corso. Già nelle prime settimane di febbraio si terrà un CDA per adottare le future linee programmatiche.

L’Angri ha espresso la sua posizione nell’ambito della riunione on-line che si è svolta nel pomeriggio di ieri con il presidente del Comitato Regionale e con gli altri dirigenti. Le società di Eccellenza hanno espresso le loro posizioni in riferimento alla ripresa delle attività. Un confronto aperto dove la società grigiorossa, per il tramite del presidente​ Armando Lanzione, ha espresso la volontà di scendere in campo ponendo come condizione la garanzia da parte delle istituzioni coinvolte, di un sostegno economico per tutte le società, capace di garantire ristoro per una parte dei costi sostenuti e per quelli ancora da sostenere.

Sull’attuale situazione calcistica regionale si è espresso il vicepresidente Luca De Virgilio che ha voluto precisare: “Abbiamo confermato la nostra idea. Abbiamo espresso la nostra linea in riferimento alla ripresa del campionato esponendo una posizione chiara sulla volontà di scendere in campo, dichiarandoci pronti ad accettare la formula che verrà adottata dalla Lega Nazionale Dilettanti. Un impegno ed una volontà che sollecita l’invio di contributi diretti alle società, utili a ristorare una parte delle uscite sostenute e da sostenere per completare la stagione. Un impegno proporzionato alla città che rappresentiamo, al bacino di utenza che interessa l’U.S. Angri. Chiediamo alla Lega decisioni certe e rapide per poter programmare al meglio il nostro modello di calcio”.

La società è vigile ed attenta nel seguire le evoluzioni in corso. Già nelle prime settimane di febbraio si terrà un CDA per adottare le future linee programmatiche.