Nocera Inferiore. Dopo venti anni rimosse le eco balle

Bonifica del sito e rimozione delle 407 eco balle per oltre 541 tonnellate complessive di peso nell’area di via Alveo Santa Croce

Nocera Inferiore Eco balle
Nocera Inferiore Eco balle

Nocera Inferiore. Dopo venti anni rimosse le eco balle.

Bonifica del sito e rimozione delle 407 eco balle per oltre 541 tonnellate complessive di peso nell’area di via Alveo Santa Croce. Dopo circa un ventennio viene ripristinato lo stato dei luoghi. Le eco balle erano state sistemante “provvisoriamente” a seguito dell’emergenza rifiuti che interessò la Campania e spinse il governo regionale a trovare siti di logistica temporanei per le eco balle.

La destinazione temporanea delle eco balle. La gara.

Oltre 400 eco balle furono destinate proprio alla città capoluogo dell’agro. Una scelta che non fu condivisa in città. Nelle scorse settimane l’azienda che si è aggiudicata l’appalto regionale per la rimozione e lo smaltimento dell’eco balle ha provveduto alla rimozione e alla bonifica del sito. L’operazione di bonifica e smaltimento, come riporta il quotidiano “La Città”, rientra tra i cinque lotti per complessivi 248.126 tonnellate aggiudicati con una gara da 50 milioni di euro nell’agosto 2019.

Altri siti campani da bonificare.

Oltre al sito di Nocera Inferiore sono interessati dalla bonifica anche i siti di località Brizzi a Capua, Santa Maria la Fossa, di Serre e di Battipaglia. Le operazioni di rimozione, anche se con qualche ritardo, per la definizione della destinazione finale dello smaltimento delle eco balle, sono proseguite senza ulteriori ripercussioni.