Pagani. Passamano: “D’Onofrio chieda scusa”

"Non può permettersi di associare il rientro dei bambini a scuola alle deportazioni dei bimbi nei campi di sterminio"

“Spero di aver frainteso le esternazioni pubbliche dell’ex consigliere comunale Massimo D’Onofrio sull’associazione tra la riapertura delle scuole e le vittime dell’ Olocausto. Tutte le posizioni sul ritorno a scuola dei ragazzi sono legittime e comprensibili, ma una persona che si professa uomo delle Istituzioni (anche se attualmente fuori dalle Istituzioni perché bocciato dal popolo) non può permettersi di associare il rientro dei bambini a scuola alle deportazioni dei bimbi nei campi di sterminio. Si tratta di un pensiero gravissimo, che rischia di portare il dibattito verso una deriva poco consona e inopportuna. Da uomo delle Istituzioni e soprattutto da padre che manda i propri figli a scuola chiedo immediate scuse da parte dell’ex consigliere Massimo D’Onofrio a tutta la cittadinanza”. Così in una nota il consigliere comunale Tommaso Passamano.