Polizze assicurative false. Denuncia per 34 persone nel napoletano

La truffa. Falsi agenti vendevano inesistenti polizze assicurative: 34 persone denunciate dai Carabinieri dopo un'attività d'indagine su tutto il territorio nazionale

Truffe assicurazioni
Truffe assicurazioni

Polizze assicurative false. Denuncia per 34 persone nel napoletano.

I carabinieri della stazione di Parma Oltretorrente, dopo un’attività d’indagine su tutto il territorio nazionale, hanno denunciato alla Procura di Napoli per truffa 34 persone che, tramite l’uso di diverse carte prepagate, ricevevano somme di denaro per la stipula di polizze assicurative false. Secondo quanto emerso, l’indagine è stata avviata dopo la denuncia di cittadino residente nella città emiliana che, dopo aver aderito a un’offerta online e pagato circa 800 euro per l’accordo di un’assicurazione RCA, controllando il portale dell’automobilista, aveva notato che il suo veicolo non risultava assicurato.

Il finto agente assicurativo.

Il finto agente assicurativo, che non ha mai risposto alle telefonate dell’uomo, si è reso velocemente irreperibile e, in base ai primi accertamenti, è emerso che la somma era stata versata su una carta intestata a una donna residente in Campania. Dopo alcune verifiche fornite da Poste italiane, è stato evidenziato che dal giorno stesso della sua attivazione, la carta era stata utilizzata per ricevere e trasferire denaro da e verso altre postepay intestate ad altri soggetti pregiudicati della zona di Aversa (Caserta) e per ricevere una moltitudine di pagamenti (almeno 40) da persone che sono poi risultate vittime di truffa. Il raggiro è stato dimostrato attraverso le indagini di altri comandi su tutto il territorio nazionale e diverse persone, non solo nel parmense, si sono accorte della truffa.