Infettato a lavoro, biologo di Sarno muore a 63 anni

Conosciuto e benvoluto in città, sono numerosi i messaggi di ricordo e di cordoglio.

Biologo, in prima linea nei protocolli anti covid, si era infettato sul lavoro. Non ce l‘ha fatta Salvatore Esposito, 63 anni, di Sarno. Aveva contratto il virus circa un mese fa.

Poi, subito era sopraggiunte le complicanze respiratorie fino al ricovero al Covid Center Mauro Scarlato di Scafati. Condizioni sempre più in peggioramento, fino al doloroso addio alla moglie ed i figli.

Conosciuto e benvoluto in città, sono numerosi i messaggi di ricordo e di cordoglio.

Anche il sindaco di Sarno, Giuseppe Canfora, ha voluto lasciare un pensiero. “Persona perbene e di gran valore sia umano che professionale. Anche lui in prima linea contro il covid, il suo sacrifico e la sua dedizione fino alla fine. Purtroppo il virus continua la sua corsa. Dico a tutti i miei concittadini che siamo ancora in una condizione di massima allerta, non bisogna abbassare la guardia. Sono passati tanti mesi, è difficile, ma non possiamo cedere e dobbiamo tutti continuare ad avere rigore. Lo dobbiamo proprio a tutte le persone in prima linea nella battaglia, che si sacrificano ogni giorno”