Pompei. Traffico cittadino in tilt per la somministrazione dei tamponi veloci

Il traffico è rimasto bloccato tutta la mattinata di oggi (1 febbraio) in Piazza Bartolo Longo (centro storico della Pompei moderna) a causa dell’enorme fila di macchine in attesa del turno per il drive-test corona-virus nell’ambulatorio spot organizzato per la sua erogazione dal Comune di Pompei proprio al piano terra di Palazzo de Fusco (Casa Municipale). Decisione concordata col Distretto Sanitario di Pompei. Il fatto è che la scelta della sede di erogazione dei tamponi rapidi in un punto di snodo del traffico cittadino è risultata infelice. Inoltre si aggiunta la tensione della gente alle notizie allarmanti, diramate ieri dal Comune sulla diffusione del contagio, la chiusura delle scuole e il rafforzamento dei controlli della Polizia Locale insieme alla coincidenza di un numero elevato di inviti diramati per il tampone. Nonostante gli inviti mediatici alla precauzione e le norme di igiene e di distanziamento sociale molta gente (a Pompei) ha perso in questi ultimi giorni il senso del controllo e non riesce a percepire la sorgente del pericolo che nasce sempre dagli assembramenti che sono stati notati frequentemente fuori ai localini di sushi alla moda e/o (per il rito del caffè mattutino e dell’aperitivo prima di pranzo) fuori ai bar del centro storico di Pompei moderna mentre stamattina abbiamo notato nel vano Bancomat interno di una banca del centro persone ferme a chiacchierare semplicemente per ripararsi dalla pioggia.
Mario Cardone