Angri. Signora affetta da Covid -19, la precisazione dell’Assessore Maria D’Aniello

“ Mi sono subito attivata per risolvere la situazione, cercando una sistemazione alternativa, in collaborazione con l’ASL del territorio e le strutture che ospitano casi del genere”.

Assessore alle Politiche Sociali Maria D'Aniello.

Angri. Signora affetta da Covid -19, la precisazione dell’Assessore Maria D’Aniello.

L’assessore alle politiche sociali del Comune di Angri dott.ssa Maria D’Aniello, in merito alla segnalazione del caso della signora affetta da Covid che dorme in macchina come da lei dichiarato, chiarisce: “ Mi sono subito attivata per risolvere la situazione, cercando una sistemazione alternativa, in collaborazione con l’ASL del territorio e le strutture che ospitano casi del genere”.

La precisazione.

L’assessore spiega che il servizio sociale ha già chiamato più volte la signora invitandola a una collaborazione, in quanto lei, in prima battuta, non voleva assolutamente essere aiutata sostenendo di voler dormire in macchina. In simultaneità il servizio sociale ha effettuato un’indagine presso privati e alberghi del posto per l’accoglienza della signora in questione, con risposte negative in quanto la signora è affetta da Covid.

Solo ieri si è resa disponibile la struttura autorizzata dall’Ambito Territoriale S01_2 che ospitava una famiglia affetta da Covid, quest’ultima in attesa di liberatoria con esito negativo al Covid-19 da parte dell’Asl, così da liberare la struttura, e renderla disponibile esclusivamente a ospitare la signora in questione.

Nella giornata odierna l’assistente sociale accompagnerà presso la struttura autorizzata la signora che si è resa finalmente disponibile a essere accolta e aiutata. Chiarita tutta la vicenda l’assessore dottoressa Maria D’Aniello aggiunge: “Mai nessuna persona in stato di difficoltà viene lasciata sola o isolata, soprattutto in questo momento di emergenza sanitaria e sociale. I servizi sociali sono attivi e solerti sempre alle problematiche della comunità e sono un punto di riferimento di questa Amministrazione”.