Perché dovresti diventare un esperto in sicurezza cybernetica

Dall'avvento dell'internet banking i truffatori digitali affinano sempre di più i loro mezzi per ottenere le credenziali di accesso degli utenti

Cybernetica
Cybernetica

Perché dovresti diventare un esperto in sicurezza cybernetica.

Dall’avvento dell’internet banking i truffatori digitali affinano sempre di più i loro mezzi per ottenere le credenziali di accesso degli utenti che navigano serenamente online. Si tratta di attacchi che possono arrivare da più fronti, come ad esempio le email, banner o numerosi programmi malevoli. La tecnologia che ci protegge, quindi, e quella in grado di spiarci crescono sempre di pari passo.

 

In un contesto del genere, arrivare a un buon grado di sicurezza, richiede scelte responsabili da parte dell’utente, perché a ogni sua azione corrisponde un possibile attacco da parte di un hacker.

 

Ad oggi ci sono diversi accorgimenti e strumenti che permettono di difendersi da comportamenti digitali malevoli. Stiamo parlando di azioni facili da compiere e alla portata di tutti, anche di chi non si reputa un esperto di informatica.

 

Uno dei primi strumenti utilizzati per difendersi dagli attacchi informatici sono i VPN (Virtual Private Network), che rendono la connessione più sicura e permettono di avere accesso ad alcuni siti che altrimenti rimarrebbero bloccati. Sono strumenti molto semplici da usare, considerati delle vere e proprie basi da cui partire per chiunque voglia assumere un atteggiamento più responsabile verso se stesso come utente che naviga online. È facile trovare informazioni su Internet e imparare a utilizzare la VPN.

 

A seguito della spinta alla digitalizzazione che abbiamo vissuto nel 2020, dettata dalla pandemia da Covid-19, il tempo trascorso dagli utenti online è cresciuto in maniera esponenziale e di conseguenza il fenomeno dell’hackeraggio non è mai stato così diffuso.

 

Tra questa popolazione di nuovi hacker però, troviamo anche molti truffatori poco esperti del web, da cui è relativamente più facile difendersi. Tuttavia è bene imparare a proteggersi anche dagli attacchi più banali.

 

Questo ci porta al secondo accorgimento riguardo la sicurezza di noi utenti: la creazione di password forti e sicure. Già molti siti hanno inserito al loro interno l’obbligo di creazione di password da almeno 8 caratteri, con diverse combinazioni di numeri e lettere, di cui almeno una maiuscola e una minuscola e un carattere speciale a scelta.

 

Un altro metodo già diffuso è quello di variarle spesso e di differenziarle in base ai nostri account. Molti password manager aiutano nel salvataggio e nella memorizzazione di tutte le nostre combinazioni, in alternativa al sistema tradizionale della trascrizione su carta.

 

Per decifrare una password gli hacker utilizzano diversi sistemi:

 

  • Tentativi con le password più comuni: come 123456 o la stessa parola “password”.
  • Attacchi di forza bruta: se il nome utente e la password di un utente vengono esposti durante una fuga di dati, gli hacker possono utilizzare gli “attacchi di forza bruta” per decrittare i dati. Esistono dei programmi che testano centinaia di migliaia di possibili opzioni fino a quando non individuano quella giusta. Le tecnologie moderne consentono di violare una password di 8 caratteri in circa due ore.
  • Riciclo di credenziali: una volta che gli hacker o gli spammer hanno scoperto il nome utente e la password di un account, possono facilmente provare queste credenziali in tutti gli altri account dello stesso utente. Se l’utente ha riciclato le credenziali, gli autori dell’attacco avranno trovato la chiave d’accesso a tutti gli account che condividono queste credenziali.

 

Possiamo quindi dire che la sicurezza informatica è un campo davvero interessante, innovativo e in continuo sviluppo, che può sembrare molto complesso e complicato a primo impatto. Ma in realtà, una volta che abbiamo capito come funziona, diventa tutto molto più facile e intuitivo di quanto invece ci sembrava in partenza.

 

Le tecniche non cambiano spesso e i meccanismi di funzionamento sono in linea di massima sempre gli stessi.

 

Se volete approfondire l’argomento non scoraggiatevi pensando che ci sia chissà quale difficoltà. Basta acquisire le conoscenze di base per modificare la propria consapevolezza nel settore ed essere pronti a navigare in totale libertà e sicurezza.