Angri situazione di stallo in giunta. Ritardo nella consegna degli alloggi pop

Angri. Totale situazione di stallo per l’amministrazione guidata da Cosimo Ferraioli. La situazione deficitaria dell’amministrazione Ferraioli è sintetizzata dalla mancata azione

Angri Cosimo Ferraioli e Maria D'Aniello
Angri Cosimo Ferraioli e Maria D'Aniello

Angri situazione di stallo in giunta. Ritardo nella consegna degli alloggi pop.

Totale situazione di stallo per l’amministrazione guidata da Cosimo Ferraioli. La situazione deficitaria dell’amministrazione Ferraioli è sintetizzata dalla parsimonia delle delibere prodotte e approvate dalla giunta comunale. Gli ultimi provvedimenti ratificati dall’esecutivo Ferraioli, scrive “La Città” risalgono all’8 gennaio scorso. Una situazione che sta producendo un vuoto amministrativo che sintetizza in maniera chiara la perdurante condizione di rallentamento della parte politica designata a guidare il governo della città.

Una giunta per rimediare allo stallo amministrativo.

Ferraioli e i suoi stanno cercando di ovviare allo stallo con la convocazione di una giunta una tantum. Le cause dell’impasse amministrativo contribuiscono, in maniera decisiva, alla mancata risoluzione delle problematiche che investono in generale la città e rafforzano il malcontento sempre più diffuso tra i cittadini ormai separati dall’amministrazione comunale. Sulla scrivania del primo cittadino e della compagine di maggioranza tanti i problemi che attendono una rapida risoluzione mediante precise indicazioni politiche.

Bilancio in alto mare.

Resta ancora lontana l’approvazione del bilancio di previsione 2020 – 2022 pregiudicando di fatto, in maniera irrimediabile, gli orientamenti e le scelte del governo locale che anche quest’anno dovrà gestire e amministrare tramite l’esercizio provvisorio con i “dodicesimi” che non consentono di poter aprire le casse per la realizzazione di progetti e iniziative d’interesse collettivo come invece prospettato in campagna elettorale.

Emergenza personale e mancata trasparenza.

Una situazione che registra lo stallo anche per le assunzioni in pianta organica. Quest’ultima è una situazione che ha paralizzato completamente la macchina comunale e che si riversa anche sulla “trasparenza” del portale dell’ente. Le pubblicazioni on registrano ritardi inaccettabili e annullando anche l’utilità della celerità dei servizi in rete.

Mistero sull’assegnazione degli alloggi.

Rumoreggiano anche gli assegnatari degli alloggi popolari di Via Monte Taccaro. Dopo l’”annunciazione” dell’Immacolata Maria D’Aniello, assessore delegato, oltre un mese fa, le famiglie aventi diritto alla casa attendono ancora di entrare all’interno degli alloggi, una questione che sta alimentando rabbia e proteste.