Angri. Aumento dei contagi. Scuole: amministrazione in letargo

Angri. Aumentano i contagi in città. Sono decine le nuove positività registrate negli ultimi giorni. Scuole aperte o chiuse? Tensione e dibattito acceso

Angri. Scuola rebus contagi
Angri. Scuola rebus contagi

Angri. Aumento dei contagi. Scuole: amministrazione in letargo.

Aumentano i contagi in città. Sono decine le nuove positività registrate negli ultimi giorni. Scuole aperte o chiuse? Tensione e dibattito acceso tra Genitori, docenti e alunni. Da mercoledì suona nuovamente la campanella anche al Primo Circolo Didattico Fusco di Angri dopo quindici giorni di stop per la registrazione di vari focolai all’interno dell’autonomia scolastica.

La mappa del rischio.

Anche altre realtà cittadine sono allertate per focolai e cluster da COVID-19. Le indicazioni del governatore De Luca di lasciare alla discrezionalità dei primi cittadini la scelta di ordinare o meno il rientro in classe sta generando paura e aspettative sulla possibilità di fermare ulteriormente le attività scolastiche in presenza. Dall’ente di Piazza Crocifisso nessuna indicazione per le prossime settimane ma dai paesi vicini i sindaci si stanno mobilitando per limitare al massimo la presenza in aula degli alunni. Scafati ha chiesto ulteriori indicazioni al Prefetto dopo la recrudescenza virale delle ultime settimane.

Scuole chiuse nei paesi limitrofi.

Altri paesi confinati hanno già deciso lo stop ma da Angri, per altro senza un assessore delegato alle politiche scolastiche, non ha ancora dato indicazioni circa l’eventualità di rimandare in DAD tutta la popolazione scolastica locale, con sommo disappunto popolare. Il letargo nel quale è caduta l’amministrazione comunale Ferraioli negli ultimi mesi inizia a preoccupare più dello stesso virus. Si sonnecchia.

ReCro