Pagani. Il sindaco: “Vaccini, subito una sede in città”

"La nostra amministrazione mette a disposizione i locali del Palazzurro, del Circolo Unione e del multisala La Fenice"

Lello De Prisco
Lello De Prisco

Pagani. Il sindaco: “Vaccini, subito una sede in città”

«Gli anziani paganesi non siano trattati come cittadini di serie B. Il distretto sanitario Sarno-Pagani assicuri che gli ultraottantenni possano fare il vaccino anti-Covid-19 nel nostro comune». È quanto ribadisce il sindaco di Pagani, Lello De Prisco, a seguito delle tante istanze giunte dai cittadini, preoccupati di doversi recare a Sarno per la somministrazione del vaccino anti-Covid-19. 

La nota di De Prisco

«È un anno che i nostri anziani sono chiusi in casa, che gli si viene chiesto di isolarsi per tenere sotto controllo la loro salute, e adesso invece si chiede loro di recarsi in un altro comune per avere il vaccino, ingrandendo il pubblico che fa riferimento ad un’unica sede vaccinale e quindi allungando i tempi di attesa. Pagani deve avere un proprio centro vaccinazioni – dichiara il sindaco De Prisco –. Per questo chiediamo nuovamente al direttore del Distretto Sanitario 62, dott. Rocco Basile, di organizzarlo al più presto sul nostro comune per porre fine a ritardi e disagi. Come già ribadito in una missiva indirizzata all’Asl Salerno 1 lo scorso 17 febbraio 2021 e posta all’attenzione in particolare del direttore sanitario del distretto Pagani-Sarno, la nostra amministrazione mette a disposizione i locali del Palazzurro, del Circolo Unione e del multisala La Fenice».