Il Sindaco di Sarno chiede al Prefetto l’intervento dell’Esercito 

Emergenza Coronavirus e controlli del territorio, il sindaco Canfora chiede al Prefetto l'intervento dell'Esercito

Emergenza Coronavirus e controlli del territorio, il sindaco di Sarno chiede al Prefetto l’intervento dell’Esercito

Con una lettera al Prefetto di Salerno, dottor Francesco Russo, il Sindaco Giuseppe Canfora, alla luce delle ultime disposizioni contenute nell’ordinanza sindacale del 27 febbraio 2021, con la quale ha disposto la chiusura di piazze, parchi pubblici, ville comunali, ludoteche e il divieto di vendita di bevande alcoliche dopo le 18.00, e in considerazione del numero insufficiente di Vigili Urbani in servizio (otto) che rendono praticamente impossibile il controllo di un territorio policentrico e della mole di lavoro per l’ordine pubblico e la sicurezza che Polizia e Carabinieri devono quotidianamente affrontare e che svolgono con grande senso del dovere, ha chiesto l’intervento dell’Esercito per intensificare i controlli del territorio e per far fronte all’aumento dei contagi.
Inoltre, il Sindaco rivolge un appello a tutti i cittadini a rispettare le norme antiCovid. “Stiamo vivendo giorni molto difficili e per questo faccio appello a tutti voi affinché rispettiate tutte le prescrizioni previste dalle disposizioni del Governo a difesa della salute pubblica.

Pur avendo adottato nuovi provvedimenti e pesanti restrizioni, mi rivolgo al vostro senso di responsabilità e vi dico di USCIRE di casa solo in caso di necessità!

Sul sito web del Comune è pubblicata l’ultima ordinanza che ho firmato l’altro ieri con la quale ho disposto la chiusura di piazze, parchi pubblici, ludoteche e il divieto di vendita di bevande alcoliche dopo le 18.00. Questa mattina, con una lettera al Prefetto di Salerno, ho chiesto l’intervento dell’Esercito per intensificare i controlli sul territorio in sinergia con le Forze dell’ordine per sanzionare chi non rispetta le regole.
In particolare, faccio appello ai giovani: non fate finta che non sia successo nulla. Rispettate le regole a tutela della vostra e della salute degli altri. Chiedo dunque la collaborazione di tutti per sensibilizzare amici, parenti e conoscenti a rispettare le norme antiCovid. Solo così i contagi potranno finalmente diminuire”.