Scafati. Vaccini, Salvati mette a disposizione il Palamangano

Sarà il Palasport di via della Gloria ad ospitare, nei prossimi giorni, il personale scolastico (docente e non) che dovrà sottoporsi al vaccino AstraZeneca. Domani, sopralluogo con i tecnici dell’Asl.

Cristoforo Salvati vaccini
Cristoforo Salvati vaccini

Sarà il Palamangano di via della Gloria ad ospitare la campagna vaccinale del personale scolastico di competenza della città di Scafati. E’ stato il Sindaco Cristoforo Salvati a decidere di mettere la struttura sportiva a disposizione del direttore del Distretto sanitario 61, dott. Pio Vecchione, che sta predisponendo il piano per la somministrazione dei vaccini nei comuni di competenza (Scafati, Angri, Corbara e Sant’Egidio del Monte Albino). Domani mattina i tecnici dell’Asl Salerno, insieme a quelli comunali e agli agenti della Polizia locale, effettueranno un sopralluogo presso il Palasport, propedeutico all’avvio delle attività.

“Mi è sembrato giusto – ha dichiarato il Sindaco Cristoforo Salvati – mettere a disposizione del Distretto sanitario 61 una struttura comunale che si presta perfettamente ad ospitare tutti coloro che dovranno sottoporsi al vaccino, considerando la sua collocazione lontano dal centro cittadino e la possibilità per chi vi accede di utilizzare un’ampia area di parcheggio. Domani mattina, insieme ai tecnici dell’Asl, effettueremo un sopralluogo al Palamangano che risulta indispensabile per consentire al direttore del Distretto, Pio Vecchione, che ringrazio per la disponibilità ed il lavoro fin qui svolto, di chiedere alla Regione Campania l’autorizzazione per l’utilizzo della struttura. Entro fine settimana, quindi, contiamo di iniziare le vaccinazioni al Palamangano. Oggi, intanto, mi sono attivato per far sì che anche i nostri agenti della Polizia locale siano quanto prima sottoposti al vaccino”.

“Sono tantissimi – ha aggiunto l’Assessore alla Pubblica istruzione, Alessandro Arpaia – i dipendenti delle scuole, tra personale docente e non, che hanno aderito al piano vaccinale. La nostra speranza è terminare le attività nel minor tempo possibile per mettere al sicuro pian piano tutto il comparto scuola. Sperimenteremo la fattibilità dell’utilizzo del Palamangano anche in vista delle prossime fasi del piano vaccinale. L’intento è realizzare una vaccinazione di massa in un posto dove si possano allestire più postazioni per accogliere il maggior numero di persone al giorno”.

Agro24Spot