COVID. Agro Vesuviano: code di ambulanze davanti agli ospedali

Agro vesuviano. Ambulanze in coda davanti ai presidi ospedalieri COVID. La terza ondata del virus non da tregua alla vigilia della zona rossa

COVID. Agro Vesuviano: code di ambulanze davanti agli ospedali

Ambulanze in coda davanti ai presidi ospedalieri COVID. La terza ondata del virus non da tregua e alla vigilia della zona rossa in Campania nuove difficoltà si stanno registrando davanti alle corsie di emergenza dei vari Pronto Soccorso, con ambulanze bloccate anche per giorni in attesa del check in ospedaliero.

Aumento esponenziale dei ricoveri

I casi COVID gravi sono in sostanziale aumento e la rete del 118 spesso non riesce a supportare tutte le richieste d’intervento di urgenza. Nella giornata di ieri, dal pomeriggio, per qualche ora, le ambulanze dell’ASL Napoli 3 non sono riuscite a rispondere agli interventi COVID a causa dell’impiego massiccio della unità per casi gravi legati proprio alla pandemia.

Le zone maggiormente colpite dalla terza ondata

L’emergenza pandemica sta tornando a colpire con forza tutto l’hinterland napoletano e anche l’agro nocerino sarnese. Anche a Scafati si registrano difficoltà davanti al COVID hospital dove spesso si crea una coda di ambulanze con pazienti gravi che attendono di essere collocati per il ricovero. Una situazione di disagio che si avverte già da varie settimane.
ReCro