Pagani. Questione IACP Futura: la nota di Fezza e D’Amato

"Apprendiamo con grande dispiacere che il Tribunale di Nocera Inferiore con sentenza del 4 marzo 2021 ha rigettato il reclamo camerale promosso dal Comune di Pagani"

Pagani IACP alloggi
Pagani IACP alloggi

Pagani. Questione IACP Futura: la nota di Fezza e D’Amato

“Apprendiamo con grande dispiacere che il Tribunale di Nocera Inferiore con sentenza del 4 marzo 2021 ha rigettato il reclamo camerale promosso dal Comune di Pagani in merito alla vicenda IACP futura relativamente all’eccezione di estinzione dell’esecuzione immobiliare 6/2020 che inesorabilmente proseguirà. Come opposizione e come rappresentanti del popolo chiediamo all’amministrazione di evitare, oggi, come per il futuro, dichiarazioni che creino aspettative soprattutto in situazioni come queste dove tante sono state le delusioni e le sconfitte” così Enza Fezza e Vincenzo D’amato consiglieri comunali di Fratelli D’Italia, sul lodo fallimento delle IACP futura.

Leggi anche Pagani. IACP: la curatela fallimentare non beneficerà degli 8.597.000 euro richiesti al Comune come risarcimento

La vicinanza ai cittadini coinvolti nella vertenza.

“Dal nostro canto – continua la nota – siamo vicini ai cittadini ma non possiamo tacere sul fatto che, per l’ennesima volta, si è stati superficiali nell’esprimere valutazioni ancor prima di aver raggiunto il risultato. Ringraziamo al contempo l’azione professionale dell’Avvocato Luana Giammetta, che con abnegazione continua a difendere i suoi assistiti, nella speranza di riuscire a ottenere il risultato finale e conservare gli immobili di proprietà acquistati con tanti sacrifici”.
RePol