Nocera Inferiore. Rinnovato il sottopasso pedonale di via Martinez Y Cabrera

Nocera Inferiore. Gli interventi di riqualificazione, realizzati da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) in collaborazione con il Comune

Nocera Inferiore Sottopasso Via Martinez y Cabrera
Nocera Inferiore Sottopasso Via Martinez y Cabrera

Aperto a Nocera Inferiore il rinnovato sottopasso pedonale di via Martinez Y Cabrera.

Il sindaco Manlio Torquato ha dichiarato: “In pochi mesi sono stati restituiti alla città i due sottopassaggi riqualificati con progetti artistici. Un lavoro a cui siamo giunti con impegno e determinazione anche grazie a RFI. Ora a noi la loro cura”.

Gli interventi e il progetto artistico.

Gli interventi di riqualificazione, realizzati da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) in collaborazione con il Comune di Nocera Inferiore grazie a una convenzione sottoscritta tra le parti, hanno interessato precedentemente anche il sottopasso di via Bosco Lucarelli. Una nuova pavimentazione e moderni rivestimenti alle pareti sono stati arricchiti da elementi artistici che rappresentano la storia del territorio nocerino. Il progetto artistico dal titolo Disco-Nesso è stato seguito dall’ architetto Salvatore Martorana e realizzato dall’ artista Pier Francesco Solimene. “Un omaggio alla storia nocerina e ai suoi luoghi storici – ha aggiunto l’ assessore Ugolino – abbiamo portato a termine una importante collaborazione che restituisce alla città non solo un collegamento pedonale ma due gallerie d’ arte”.

La struttura.

Illuminazione ad alta efficienza e un impianto di videosorveglianza contribuiscono a incrementare i livelli di sicurezza dei sottopassi, predisposti anche per l’installazione di servo scala. I due passaggi sotterranei consentono di superare, in totale sicurezza, i binari della linea ferroviaria Napoli – Salerno che attraversano il centro urbano. I lavori sono stati portati a termine in circa tre mesi e con un impegno economico complessivo di 220mila. La videosorveglianza e gli inserimenti artistici sono stati realizzati con fondi comunali (circa 24 mila euro per entrambi i sottopassi).

Leggi anche Allagamenti nell’agro. Iaquinandi: “No interventi tampone”

Agro24Spot