VIDEO – Angri. Senza agenti. Comandante in strada con megafono

Angri. La comandante Galasso per sopperire alla penuria di uomini in strada attraverso il megafono posto sulla pattuglia controlla gli assembramenti

Anna Galasso
Anna Galasso

Angri. Senza agenti. Comandante in strada con megafono.

Anna è davvero una donna infaticabile. La comandante Anna Galasso, per essere formali, oggi regge un comando di Polizia Locale di nemmeno dieci unità in una città con oltre 35 mila abitanti che dovrebbe avere in dotazione almeno 50 agenti. In questa emergenza sanitaria si è ritrovata con un comando sguarnito. Colpa maggiore: l’orba politica e la mancata visione programmatica delle ultime amministrazioni comunali che non hanno previsto il potenziamento dell’organico.

I conti non tornano.

Quindi, fatti i conti, tra pensionamenti, trasferimenti ferie, ROL e aspettative varie la Tenente Colonnello Galasso per sopperire alla penuria di uomini e alle mancanze del servizio in strada nei ritagli di quel poco tempo disponile, accompagnata dal suo sottufficiale Gennaro Capone, fa anche il servizio d’ordine in strada assicurandosi che i cittadini “discoli” rispettino le ordinanze anti – COVID-19.

Il megafono di Anna.

Attraverso il megafono posto sulla pattuglia invita i pochi cittadini che bivaccano sulle piazze cittadine, chiuse per ordinanza, non si verifichino assembramenti. Un lavoro difficile ma che evidenzia la passione che Anna Galasso mette in questa missione quotidiana. Lodevole, una risorsa da tutelare.

leggi anche Angri. Polizia Locale, organico ridotto al minimo, a rischio i servizi

Luciano Verdoliva