VIDEO – S.Egidio. Confini contesi con Pagani: nasce il comitato

S.Egidio del Monte Albino. Il neo costituito comitato promosso dall’architetto Giovanni Marrazzo è deciso a fare definitiva chiarezza sulle competenze di questa parte di territorio

S.Egidio. Confini contesi con Pagani: nasce il comitato.

Confini contesi. Il Consiglio di Stato entrerà nel merito del ricorso presentato dal comune di Sant’Egidio del Monte Albino nel caso di specie avallato anche dal costituito Comitato di tutela cittadina formato da professionisti e cittadini santegidiesi. La secolare questione alimenta ancora schermaglie per i confini contesi tra i comuni di Pagani e di Sant’Egidio del Monte Albino. Dopo il TAR anche il Consiglio di Stato è pronto a entrare nel merito. Il neo costituito comitato promosso dall’architetto Giovanni Marrazzo è deciso a fare definitiva chiarezza sulle competenze di questa parte di territorio, contesa secolare tra le due cittadine dell’agro.

Revolution Slider ERRORE: Slider with alias slider-straordinaria not found.
Maybe you mean: 'sidebarhome' or 'bannerhome01' or 'homeunder' or 'banner-home-fondo' or 'slider-2-box' or 'Fondazione-Doria'

La pronuncia del Consiglio di Stato.

L’avvocato Olimpia Vitale è stata designata alla presidenza del comitato. Il prossimo 25 marzo davanti al Consiglio di Stato potrebbe essere definitivamente messa la parola fine alla disputa che crea non poche difficoltà per decine di famiglie costrette a vivere su una linea di confine non ben definita tra via Nazionale, Via Taurano e l’intersezione di Frazione Orta Loreto e continuamente messa in discussione.

Risposte alla cittadinanza.

A chiedere chiarezza, come ex consigliere comunale e come cittadino, anche Felice Russo che con gli altri promotori del comitato auspica che venga definitivamente fatta luce su chi dovrà gestire amministrativamente questi confini che ne Provincia e ne TAR sono riusciti a definire con chiarezza. Il Comune di Pagani rivendica il pagamento dei tributi nonostante quello di Sant’Egidio garantirebbe servizi essenziali come pubblica illuminazione, raccolta dei rifiuti e anche concessioni edilizie. I due enti nonostante diversi tentativi non hanno mai raggiunto un accordo finendo davanti al Consiglio di Stato.

Il servizio è di Enzo Ruggiero

Agro24Spot