Scafati. Stadio intitolato a Giovanni Vitiello, arriva l’ok

Il Prefetto di Salerno ha accolto la richiesta del Consiglio comunale di Scafati e, con una nota ufficiale, ha autorizzato il Sindaco ad avviare le procedure

Cristoforo Salvati sindaco di Scafati
Cristoforo Salvati sindaco di Scafati

Scafati. Stadio intitolato a Giovanni Vitiello, arriva l’ok.

Lo stadio comunale di Scafati sarà intitolato a Giovanni Vitiello “o’ sceriff”, uomo di sport, spiccata personalità del mondo associazionistico e sociale ed apprezzato educatore scafatese, scomparso due anni fa. Con una nota ufficiale acquisita al protocollo generale dell’Ente, il Prefetto di Salerno Francesco Russo, in conformità con il parere favorevole espresso dalla Società Salernitana di Storia Patria, ha firmato il provvedimento autorizzativo, recependo la richiesta che il Sindaco Cristoforo Salvati aveva trasmesso il 16 ottobre 2020, su proposta del Comitato “Insieme per Giovanni”, e la delibera n.92 del 29 settembre 2020 con il cui il Consiglio comunale aveva espresso, all’unanimità, la volontà di procedere all’intitolazione.

“Voglio prima di tutto ringraziare – ha dichiarato il Sindaco Cristoforo Salvati – il Prefetto Russo per la sensibilità e la disponibilità. E’ stata accolta la richiesta di un’intera città. L’intitolazione dello stadio comunale a Giovanni Vitiello era stata, infatti, caldeggiata da più parti, senza se e senza ma, per la volontà unanime di ricordare una persona speciale, un grande educatore, l’amico di tutti, che ha incarnato i valori della solidarietà, dell’impegno sociale, rappresentando un modello di vita ed un punto di riferimento per intere generazioni di ragazzi. Grazie alla sua opera di educatore Giovanni Vitiello ha supportato i nostri giovani guidandoli, trasmettendo loro fiducia e valori etici fondamentali. Voglio ringraziare ancora una volta tutti coloro che hanno contribuito affinché ciò accadesse, a partire dal Consiglio comunale che ha votato all’unanimità la proposta di intitolazione. Ringrazio, inoltre, il presidente del Comitato promotore, Giuseppe Cacciapuoti, per l’impegno attivo e costante. Avvieremo subito, con gli uffici competenti, tutte le attività necessarie per procedere in tempi brevi all’intitolazione”.