Pompei. Un gruppo di volontari si organizza per inserire la città tra i comuni Plastic Free

Un gruppo di volontari si organizza per inserire la città tra i comuni Plastic Free

a città di Pompei può contare da ieri sul contributo volontario di tanti semplici cittadini ed associazioni che si sono alleati per contribuire a liberare le strade del centro mariano dalla plastica. La prima iniziativa è partita dal quartiere di via Aldo Moro, ma, come assicura Salvatore Palmieri, referente del movimento pompeiano, i numeri si stanno incrementando giorno per giorno e presto tutta Pompei potrebbe essere ripulita dalla plastica. L’intenzione è quella di promuovere l’economia locale con una spinta decisa all’ecologia. E’ per questo che il nucleo di volontari pompeiani intende convincere il sindaco di Pompei Carmine Lo Sapio ad aderire al protocollo con donazione per ricevere assistenza concreta dal Movimento Nazionale Plastic Free che prevede la sensibilizzazione delle scolaresche, la pubblicizzazione delle iniziative ecologiche, la collaborazione con le attività commerciali allo scopo di ridurre l’utilizzo della plastica, il montaggio di gazebo in piazza Bartolo Longo allo scopo di svolgere attività di persuasione civile della popolazione, organizzazione di passeggiate ecologiche itineranti sempre allo scopo di convincere la gente a fare a meno della plastica, consegna al sindaco Lo Sapio di una bandiera Plastic Free da esporre al balcone del primo piano del Municipio di Pompei tra il tricolore e la bandiera europea.