Scafati. Russo: fare luce su interrogativi dell’amministrazione

Scafati. Russo: "A fronte di gravi dichiarazioni rilasciate in consiglio comunale, sia dall’ex presidente dell'assise che dal sindaco"

Michele Russo Cristoforo Salvati
Michele Russo Cristoforo Salvati

Scafati. Russo: fare luce su interrogativi dell’amministrazione.

“Non conosco nel dettaglio la risposta del sindaco di Scafati al prefetto, se non per quanto riportato dai giornali. Le questioni sollevate dal collega consigliere di opposizione, Michele Grimaldi, con la nota al prefetto, ponevano doverosi interrogativi su Scafati Sviluppo, Acse, farmacie comunali e vicende urbanistiche. A fronte di gravi dichiarazioni rilasciate in consiglio comunale, sia dall’ex presidente dell’assise che dal sindaco, non leggiamo di chiarimenti puntuali e di dettaglio da parte del sindaco. Ma c’è sempre tempo. Gli ricordiamo, poi, per esempio che si è arrivati a consultare un legale sulla vicenda Scafati Sviluppo solo dopo una richiesta approvata dal consiglio comunale, su nostra proposta, richiesta su cui il primo cittadino votò contro. Il sindaco, poi, non perde occasione per attaccare in maniera l’opposizione quando definisce, le nostre interpellanze “continue, e spesso pretestuose, seppure legittime e doverose”. A parte il bisticcio lessicale, siamo d’accordo sul fatto che le nostre interpellanze siano legittime e doverose e su questa strada continueremo a lavorare, nell’interesse della città che è il nostro unico fine”.

Così Michele Russo, consigliere comunale di opposizione, commenta il momento politico che sta vivendo l’amministrazione comunale di Scafati.

Leggi anche Scafati: indagine conoscitiva dal Prefetto sull’amministrazione