Pompei. Dal1° maggio la pregiera alla Madonna “Buongiorno Maria”

A partire da sabato prossimo (1° maggio) torna al Santuario della Madonna del Rosario l’appuntamento con la preghiera recitata nei mesi di maggio e ottobre, con la quale i fedeli chiedono la protezione e l’intercessione della Mamma Celeste. Il “Buongiorno a Maria” darà, dunque, inizio al fitto calendario di eventi e di celebrazioni che scandiranno il maggio del Santuario. La preghiera sarà recitata, come da tradizione, dal lunedì al sabato, alle 6.30. L’appuntamento di quest’anno, si inserisce nei due principali eventi ecclesiali del 2021: l’anno dedicato a San Giuseppe e l’anno speciale dedicato alla famiglia. La figura di San Giuseppe, “padre amato “padre dal coraggio creativo” si associa in maniera naturale alla concezione di famiglia. Anche il Beato Bartolo Longo aveva una particolare devozione e San Giuseppe e volle, fin dall’inizio, mettere l’opera di Pompei sotto la sua protezione. Il mese di maggio, sarà quindi vissuto, nel Santuario di Pompei, rileggendo e meditando i contenuti fondamentali di Amoris laetitia e Patris corde, guardando alla Santa Famiglia di Nazaret come stella polare nel ripercorrere la sua quotidianità, fatta di gioie e sofferenze, come scritto nei Vangeli. La preghiera mattutina del Buongiorno a Maria”, fatta in comunione con migliaia di fedeli, sarà così preghiera di speranza. Quest’anno, sarà di nuovo possibile parteciparvi in presenza, rispettando precise modalità fi sicurezza. Sarà necessaria la prenotazione, da effettuare chiamando l’ufficio Rettorato ai numeri 0818577379 o 0818507000 e sarà possibile prenotarsi solo quattro volte in un mese allo scopo consentire la partecipazione di quanti più fedeli possibile, data la limitazione dei posti disponibili a causa delle cautele dovute alla pandemia da Covid-19. La prenotazione vale anche per la partecipazione alla santa Messa delle 7. A presiedere il “Buongiorno a Maria” il 1° maggio, sarà l’Arcivescovo Tommaso Caputo, che ne guiderà la recita anche l’ultimo giorno, il 31. Per recitare al meglio la preghiera, il Santuario ha realizzato un nuovo sussidio, disponibile nella sua libreria, scaricabile online sul sito santuario.it e distribuito in Basilica a chi partecipa.
.