Pompei. Precisazioni sulle sostituzioni di materiali nei lavori pubblici a via Lepanto

Pompei. Precisazioni sulle sostituzioni di materiali nei lavori pubblici a via Lepanto

Pompei. Precisazioni sulle sostituzioni di materiali nei lavori pubblici a via Lepanto.

Sono intervenute in questi giorni ulteriori precisazioni da parte dell’Ufficio Tecnico del Comune di Pompei sulle variazioni di costi che chiariscono meglio variazioni di costi riguardanti le opere di ristrutturazione attualmente in corso in via Lepanto a Pompei e che avranno successivamente un seguito in via Crapolla prima e via Crapolla seconda. Argomenti che stanno determinando interrogazioni e quesiti da parte di utenti, associazioni e parti politiche. Le lastre in pietra lavica effettivamente utilizzate nella pavimentazione della summenzionata arteria stradale avrebbero un maggior costo rispetto ai tozzetti parimenti in pietra lavica secondo l’Ufficio tecnico del Comune. Differenza che verrebbe recuperata con l’utilizzo in corso d’opera dei cordoli già esistenti, e pertanto non sostituiti come previsto nel capitolato d’appalto. Per quanto riguarda, invece, la sostituzione dei pali della luce, non prevista nello stesso capitolato il suo costo verrebbe recuperato con parte della somma disponibile a seguito del ribasso d’asta rispetto all’importo a base d’asta nella gara d’appalto. Variazioni in corso d’opera sarebbero, sempre secondo Palazzo de Fusco, consentite (entro determinate percentuali) al direttore dei lavori se concordate preventivamente con la direzione dell’Ufficio Tecnico. E’ vero, però, che tutti questi cambiamenti (rispetto al capitolato d’appalto) disorientano l’opinione pubblica pompeiana che vedono mettere in opera lavori diversi da quelli programmati e se ne chiedono i motivi pertanto sarebbe auspicabile, a fine lavori, la redazione di un consuntivo generale che faccia intendere in maniera equivocabile le opere (e relative spese) che sono state portate in miglioramento e le somme risparmiate per motivi analoghi. In ogni caso servirebbe un chiarimento completo sui computi in più e in meno sui lavori in corso e probabilmente su quelli di completamento delle tre strade di Pompei. Informativa che verrà fornita probabilmente in forma ufficiale e dettagliata nel prossimo consiglio comunale quando assessore e dirigenti competenti risponderanno su ogni particolare dei lavori ai consiglieri comunali che hanno presentato interrogazioni a riguardo.