Provincia SA, il progetto InCOR – includere, crescere, orientare in fase conclusiva

Si è svolto ieri pomeriggio l’incontro conclusivo del Progetto “InCOR – includere, crescere, orientare” (Ini-ziativa Azione ProvincEgiovani anno 2019 promossa dall’Unione Province Italiane e dal Dipartimento per le Po-litiche Giovanili e il Servizio Civile Universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri), con tutte le 23 scuole aderenti.

L’incontro è stato presieduto dal Consigliere Provinciale, delegato alle Politiche Giovanili, professore Giovanni Guzzo e coordinato dal Dirigente al Settore Pianificazione Strategica, avv. Alfonso Ferraioli.

Durante i lavori sono stati presentati i video realizzati dal Centro Sportivo Italiano (CSI), nell’ambito del Pro-getto: “questa attività intende proporre un approccio inclusivo al tema della dispersione, lavorando sul binario della motivazione e dell’esempio, offrendo un’occasione di riflessione a partire dalla pratica sportiva, con l’obiettivo di stimolare nei giovani una riflessione sull’impegno che bisogna profondere nella vita, per il raggiungimento di qualsiasi obiettivo ci si prefigga, a partire dallo studio. In quest’ottica, il ruolo inclusivo ed aggregativo dello sport, è ricco di importanti esempi, di valori etici e sociali, che ci aiutano a ricordare che i sacrifici premiamo sempre” – dichiara il Consigliere Giovanni Guzzo.

Nel prosieguo dei lavori, il Consigliere Guzzo ha anche presentato a tutte le scuole l’App InCOR+, importante strumento messo a punto dalla Provincia di Salerno per consentire ai giovani del nostro territorio di poter coglie-re “con un clik”, tutte le opportunità formative e lavorative di livello europeo, nazionale, regionale e locale.
“Attraverso l’App InCOR+, si possono trovare tutte le informazioni e gli strumenti per aderire a progetti di: formazione, tirocini e sta-ge; avviamento e ricerca lavoro; creazione di impresa; mobilità in Italia e all’estero per studio, lavoro, volontariato; partecipazione ad iniziative di cittadinanza attiva (premi, concorsi, contest, etc). L’App contiene anche una sezione dedicata alla creazione guidata degli strumenti indispensabile per presentarsi e candidarsi alle opportunità che si intende cogliere (costrizione del curriculum vitae, bilancio delle competenza, bilancio delle competenze linguistiche e digitali, etc). L’App offre infine una finestra aperta sulla cultura giovanile, le iniziati-ve, gli eventi, le occasioni per crescere e partecipare, il mondo dell’associazionismo, per fare rete, trovare aiuti concreti ed esercitare il diritto alla cittadinanza attiva. Con questa iniziativa la Provincia di Salerno ha realizzato il primo strumento del genere in Italia, già segna-lato dall’UPI quale best practice di livello nazionale: per questo ringrazio tutto lo staff del Servizio Pianificazione Strategica, a partire dal Dirigente avv. Alfonso Ferraioli, alla responsabile del Servizio Politiche Comunitarie arch. Ivonne de Notaris ed ai suoi colleghi dott. Antonio Franza, dott. Antonio Pepe e dott.ssa Sara Sammartino.”