Roccapiemonte. Aperto il centro vaccinale

Circa cinquanta le dosi inoculate grazie al lavoro dei medici ed infermieri presenti nella struttura

Nel giorno del ritorno della Campania in “zona gialla”, si è proceduto nel pomeriggio di oggi all’apertura del Centro Vaccinale anti-Covid19 di Roccapiemonte. Presso l’ex Comando della Polizia Municipale, in via della Pace alla frazione San Potito, sono iniziate subito le operazioni di vaccinazione dei cittadini che si erano prenotati attraverso la piattaforma di adesione della Regione Campania.

Circa cinquanta le dosi inoculate grazie al lavoro dei medici ed infermieri presenti nella struttura che vede l’organizzazione dell’Asl – distretto sanitario 60 ed il coordinamento del responsabile dott. Celentano, con la collaborazione dei medici di medicina generale AFT Roccapiemonte – Castel San Giorgio, della Croce Rossa – Comitato Agro e dei volontari del Nucleo di Protezione Civile di Roccapiemonte.
Grande soddisfazione è stata espressa dal Sindaco di Roccapiemonte Carmine Pagano, dall’Assessore alle Politiche Sanitarie Daniemma Terrone e da tutti i componenti dell’Amministrazione Comunale.

“E’ stato realizzato un lavoro straordinario. Nonostante le difficoltà oggettive e le polemiche sempre pronte a spuntare e spesso artificiose, siamo riusciti in tempi ristretti, grazie ad una eccellente sinergia con l’Asl e i medici di base, collaborati da Croce Rossa, Protezione Civile e Polizia Locale, a dotare Roccapiemonte di un proprio Centro Vaccinale con il quale speriamo di velocizzare le operazioni di vaccinazione dei nostri cittadini. Il vaccino è l’arma principale per sconfiggere il virus, non ci sono altre strade da percorrere. Ringrazio anche il dipendente comunale Alessandro Mauro che ha effettuato un intervento di riqualificazione all’esterno dell’intera area, così da renderla accessibile in totale sicurezza” ha dichiarato il Sindaco Carmine Pagano.