Angri. Abuso edilizio, il sindaco Ferraioli davanti ai giudici

Angri. Abuso edilizio, il sindaco Cosimo Ferraioli davanti ai giudici. La vicenda verrà trattata in dibattimento giovedì prossimo

Cosimo Ferraioli
Cosimo Ferraioli

Abuso edilizio, il sindaco Cosimo Ferraioli davanti ai giudici.

La vicenda verrà trattata in dibattimento giovedì prossimo davanti ai giudici della seconda sezione penale del tribunale nocerino e riguarda un presunto abuso avvenuto a Corbara, dove l’attuale sindaco di Angri era dirigente dell’ufficio tecnico del Comune. Con Ferraioli sarà giudicato anche il committente dell’opera, entrambi dovranno rispondere dell’accusa in concorso riguardando un permesso a costruire che sarebbe stato rilasciato in sanatoria.

La vicenda.

La vicenda, come riporta il quotidiano “La Città”, risale al marzo 2014 quando, secondo le contestazioni, Ferraioli, in qualità di responsabile del procedimento e della relativa pratica edilizia, avrebbe procurato ingiusto vantaggio patrimoniale al committente. In contestazione c’è una relazione tecnica illustrativa trasmessa alla Soprintendenza di Salerno, attestante la difformità, in prima battuta, poi annullata con una diversa rappresentazione grafica e fotografica, con un incremento volumetrico, che avrebbe in errore la Soprintendenza Beni Artistici e Paesaggistici, che rilasciava l’autorizzazione con parere favorevole acquisito al protocollo generale del 9 ottobre 2014. L’ipotesi di reato è di abuso d’ufficio in concorso. Si tenterà di fare chiarezza giovedì prossimo davanti ai giudici della seconda sezione penale come riporta, oggi, il quotidiano “La Città”.

Guarda anche VIDEO – Angri. Settantadue nuovi alloggi popolari a Fondo Badia?